Cronaca

Omicidio e due aggressioni a Como, arrestato il 33enne: “Non ricordo nulla”

Il ragazzo avrebbe dichiarato di non ricordare nulla

È stato arrestato l’aggressore 33enne Omar Querenzi, autore di due aggressioni ai danni di un bambino e un ragazzo a Como: è sospettato anche dell’omicidio di Giuseppe Maezza, sgozzato in un parcheggio. Il ragazzo avrebbe dichiarato di non ricordare nulla.

Aggressioni e omicidio a Como: arrestato l’aggressore

Il 33enne dovrà rispondere di due aggressioni ai danni di un bambino di 8 anni e di un ragazzo di 23 anni. Sarebbe anche sospettato dell’omicidio di Giuseppe Maezza, trovato sgozzato in un parcheggio ieri. “Non ricordo nulla”, dichiara.

Chi è Omar Querenzi

L’autore è Omar Querenzi, 33enne di Albiolo con problemi di tossicodipendenza e con precedenti penali proprio per aggressione. Secondo una prima dinamica avrebbe avvicinato le vittime con la scusa di chiedere informazioni e le avrebbe colpite con dei cocci di bottiglia. Il primo alle braccia e ad una mano, il secondo alla gola.

L’omicidio di Giuseppe Maezza

Quei pezzi di vetro sarebbero compatibili anche con le ferite ritrovate sul collo dell’anziano sgozzato nella giornata di ieri. La vittima è Giuseppe Meazza, aveva 76 anni e da tempo ormai aveva fatto della macchina in cui è stato ucciso la sua casa.

 

Articoli correlati

Back to top button