Cronaca

Pedopornografia, migliaia di file di minori in atti sessuali: blitz della Polizia

Coinvolti anche minorenni. L'Operazione Luna ha portato a 30 arresti in tutto il territorio nazionale

Pedopornografia, migliaia di file di minori in atti sessuali: blitz della Polizia. L’Operazione Luna, condotta dalla Polizia postale di Trieste e Udine, ha permesso di sferrare un colpo alla pedopornografia in Italia.

Minori in atti sessuali, Polizia scopre un traffico di pedopornografia

Gli agenti hanno eseguito 32 perquisizioni in tutto il territorio nazionale. In particolare 25 nei confronti di maggiorenni e 7 nei confronti di minori. Inoltre 30 persone sono state arrestate per detenzione, cessione e divulgazione di materiale pedopornografico.

L’inizio dell’indagine

L’operazione è iniziata dopo il sequestro di materiale informatico ad un cittadino di Udine, arrestato lo scorso anno nel corso di un’altra indagine. Da lì si è risaliti al resto della rete che operava illegalmente in Italia attraverso la divulgazione di immagini e video riproducenti atti di sfruttamento sessuale in danno di minori con le persone denunciate oggi.

Cosa si è scoperto

L’attività investigativa ha fatto emergere, nel complesso, la detenzione di migliaia di file di natura pedopornografica, raffiguranti minori anche al di sotto dei 5 anni, coinvolti in atti sessuali violenti. Inoltre, vi erano anche minorenni che si occupavano, attraverso chat, di vendere tale materiale in cambio di denaro. Infatti il trend nel contrasto alla pedopornografia online segna un costante aumento dei casi e si sta diffondendo anche tra i minorenni, spiega la Polizia.

Articoli correlati

Back to top button