Cronaca

Guardia di Finanza a casa di Giuseppe Conte per una perquisizione. Nel mirino consulenze per 400 mila euro

Roma, perquisizione della Guardia di Finanza a casa di Conte. I militari avrebbero chiesto all’ex presidente del Consiglio fatture e documenti

Una perquisizione della Guardia di Finanza a casa di Giuseppe Conte. Una perquisizione che sarebbe avvenuta qualche settimana fa come rivelato dal quotidiano Domani in un articolo a firma di Emiliano Fittipaldi e Giovanni Tizian. La Finanza avrebbe bussato a casa di Giuseppe Conte su ordine della procura di Roma.

Roma, perquisizione della Guardia di Finanza a casa di Conte

I militari avrebbero chiesto all’ex presidente del Consiglio fatture e documenti relativi a consulenze (del valore di 3-400mila euro e non tutte saldate) che l’ex premier ha svolto per conto di Francesco Bellavista Caltagirone all’epoca in cui era proprietario del gruppo Acqua Marcia.

Le indagini

Il nuovo fascicolo d’indagine, rivela Domani, è a modello 44 (ad oggi, dunque, senza indagati) ed è planato da poco sulla scrivania della magistrata romana Maria Sabina Calabretta. La pm ha ereditato la pratica dai colleghi di Perugia che indagano da mesi sulle dichiarazioni dell’imprenditore Piero Amara.

Articoli correlati

Back to top button