Ponte Genova San Giorgio aperto al traffico, curiosi fanno foto: prime code e disagi

ponte-genova-san-giorgio-code-disagi

Prime code e disagi sul nuovo ponte Genova San Giorgio aperto al traffico nella serata di ieri, 4 agosto, dopo l’inaugurazione

Prime code e disagi sul nuovo ponte Genova San Giorgio aperto al traffico nella serata di ieri, 4 agosto, dopo l’inaugurazione di lunedì pomeriggio alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Automobilisti che rallentano per fare foto e tanti tir incolonnati a causa del traffico intenso tra Genova Aeroporto e il bivio tra A10 Genova – Ventimiglia e la A7 Genova – Milano, sono le cause degli incolonnamenti.

Ponte Genova San Giorgio, prime code e disagi

Per quanto riguarda il traffico sul nodo genovese ci sono code di tre chilometri in A7 tra Sampierdarena e il bivio con la A12 Genova – Livorno, per lavori. In A10 code di due chilometri al bivio tra A7 e A10 e Pegli per lavori e coda di un chilometro tra Pegli e Genova Aeroporto.

L’apertura al traffico del Ponte San Giorgio

Il viadotto Genova-San Giorgio, sulla A10, è stato riaperto al traffico veicolare al termine delle verifiche compiute dalla Direzione di Tronco di Genova di Aspi e dopo che la struttura commissariale è intervenuta per rifare un piccolo tratto di asfalto.

L’apertura è avvenuta alle 22:04 di martedì sera, 4 agosto, due ore dopo rispetto a quanto era stato ipotizzato. Ora il ponente e il levante della città di Genova sono “ricuciti”. Le prime auto arrivate sul nuovo viadotto hanno salutato l’apertura suonando i clacson mentre i motociclisti hanno fatto il segno della vittoria con una mano.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG