EconomiaPoliticaSpeciale elezioni

Con la vittoria di Giorgia Meloni, sarà abolito il reddito di cittadinanza

La vittoria del centrodestra alle elezioni politiche 2022 in Italia, in particolare di Giorgia Meloni, aprirà la strada all'addio al reddito di cittadinanza

La vittoria del centrodestra alle elezioni politiche 2022 in Italia, in particolare di Giorgia Meloni, aprirà la strada all’addio al reddito di cittadinanza, che con ogni probabilità sarà abolito dal nuovo governo. Al suo posto, stando alle dichiarazioni degli ultimi mesi della leader di Fratelli d’Italia, ci saranno altri strumenti e indennità per i disoccupati.

Reddito di cittadinanza sarà abolito da Giorgia Meloni

“Uno Stato giusto garantisce una rete di protezione sociale a sostegno dei più fragili e delle persone in difficoltà, anche grazie al vasto mondo del Terzo settore e dei corpi intermedi – si legge chiaramente nel programma di Fratelli d’Italia – Bisogna riscoprire la reale solidarietà nazionale, combattendo ogni stortura.

Costruire un modello di ammortizzatori sociali universale per tutti i lavoratori: istituire una indennità di disoccupazione per gli autonomi che segua le stesse regole dell’indennità prevista per il lavoro dipendente; potenziare l’Iscro e ampliarne la platea dei beneficiari”.

Cosa al posto del reddito di cittadinanza?

Una volta abolito, il RdC sarà sostituito da nuove misure. Si continua a leggere nel programma: “(occorre) abolire il Reddito di cittadinanza per introdurre un nuovo strumento che tuteli i soggetti privi di reddito, effettivamente fragili e impossibilitati a lavorare o difficilmente occupabili: disabili, over 60, nuclei familiari con minori a carico. Per chi è in grado di lavorare, percorsi di formazione e potenziamento delle politiche attive del lavoro. Innalzamento delle pensioni minime e sociali.

Articoli correlati

Back to top button