Cronaca

Roma, traffico droga e sfruttamento prostituzione: 47 misure cautelari

Traffico di droga e sfruttamento della prostituzione. Una maxi-operazione dei carabinieri di Roma è scattata all’alba tra Lazio, Toscana e Grecia. I militari hanno dato esecuzione a un’ordinanza che dispone l’applicazione di misure cautelari nei confronti di 47 cittadini cinesi, filippini e italiani, indiziati a vario titolo per i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico nazionale e internazionale di sostanze stupefacenti e associazione per delinquere dedita allo sfruttamento della prostituzione.

Traffico di droga e prostituzione: 47 misure cautelari tra Roma e Toscana

Il gip ha accolto le richieste avanzate dalla Dda nell’ambito di un’indagine condotta, da settembre 2021 a luglio 2022, dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro che hanno raccolto e sviluppato le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia di nazionalità cinese (definito ‘un unicum in ambito giudiziario in virtù del forte ermetismo che permea le organizzazioni criminali cinesi’).

Le indagini

Ciò ha permesso di raccogliere gravi elementi indiziari in ordine all’esistenza di una solida struttura criminale di tipo associativo, gestita da cittadini cinesi, attiva nel traffico nazionale e internazionale di metamfetamine (shaboo, yaba, ketamina), nonché dedita allo sfruttamento della prostituzione.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio