Cronaca

Russia, il conduttore Solovyev attacca l’Italia: “Bastardi”

Il conduttore della tv russa Vladimir Solovyev, magnate e amico di Putin, ha attaccato l’Italia in un video postato anche sul suo account Twitter in cui definisce “bastardi” gli alleati dell’Ucraina.

Russia, il conduttore Solovyev attacca l’Italia

Il conduttore russo non usa mezzi termini e indiretta dichiara: “Chissà se a Milano si ricordano come baciavano le mani dei soldati russi“.

Il conduttore si riferiva alla campagna italiana di Suvorov nel nord Italia tra l’aprile e il settembre 1799, quando il generale russo, a capo dell’armata russo-austriaca, sconfisse l’esercito francese costringendolo a lasciare Milano.

“Se parliamo seriamente – ha detto – se capiamo davvero qual è la posta in gioco, allora lasciateli tremare i bastardi. Poi ci sarà un’altra traversata delle Alpi, se è necessario. Pensate al monumento a Suvorov, e chissà se a Milano si ricordano come baciavano le mani dei soldati russi. Se fate i maleducati con noi, voi bastardi, dovete tremare. I russi partono piano, ma poi vanno veloce”. 

Articoli correlati

Back to top button