Cronaca

Ryanair dice addio voli a 1 e 10 euro: “La tariffa media arriverà a 50 euro”

Ryanair, addio ai voli low cost: colpa del caro energia. Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo, Michael O’Leary

Addio ai voli low cost per Ryanair: la compagnia annuncia che i prezzi dei biglietti aumenteranno. Sono destinati a scomparire i voli da 0,99 o a 9,99 euro. Un aumento di prezzi legato al caro energia scoppiato con la guerra in Ucraina.

Ryanair, addio ai voli low cost 

Lo ha detto l’amministratore delegato del gruppo, Michael O’Leary, intervistato da BBC Radio 4. In un discorso molto ampio sull’inflazione, O’Leary ha spiegato che il settore delle low cost – che pure resisterà perché le persone continueranno a volare “frequentemente” – è inevitabilmente influenzato dagli aumenti del petrolio.

“Non credo che ci saranno più voli a 10 euro. La nostra tariffa media è stata l’anno scorso di 40 euro, andremo verso i 50 nei prossimi cinque anni. Le nostre tariffe promozionali superscontate, quelle a 1 euro, a 0,99 o anche a 9,99, penso che non si vedranno per un certo numero di anni». Ryanair continuerà comunque ad avere «milioni di posti a 19,99 euro, 24,99 e 29,99”.

La protesta dei dipendenti

Lo scorso 17 luglio è scattato uno sciopero da parte dei dipendenti Ryanair che chiedono “condizioni di lavoro dignitose”. In particolar modo, i lavoratori di Ryanair rivendicando contratti che garantiscano condizioni di lavoro dignitose, la cancellazione dell’accordo sul taglio degli stipendi e stipendi almeno in linea ai minimi salariali previsti dal contratto nazionale del trasporto aereo italiano.

Articoli correlati

Back to top button