Cronaca

Sesso sfrenato e musica a tutto volume: la vicina poliziotta la denuncia

La vita sessuale di una barista di 20 anni di Pesaro è finita in tribunale dopo che la vicina poliziotta l'ha denunciata

Sesso sfrenato e musica a tutto volume tutte le notti: la vita sessuale di una barista di 20 anni di Pesaro è finita in tribunale dopo che la vicina poliziotta l’ha denunciata. Secondo quanto ricostruito, i continui schiamazzi disturbavanoil sonno.

Pesaro, sesso sfrenato e musica a tutto volume

Gemiti e musica a tutto volume fino a svegliare la vicina, che è anche una poliziotta. Proprio per questo la vita sessuale troppo sfrenata di una barista è finita in tribunale dopo che la vicina poliziotta l’ha denunciata.

I fatti si sarebbero svolti a Pesaro tra il quinto e il sesto piano del centro direzionale Benelli dove le due abitavano. Secondo quanto ricostruito, l’appartamento della barista ogni notte ospitava feste che portavano la musica, i balli e schiamazzi a prolungarsi per tutta la notte. Con il tempo avrebbe anche iniziato a fare i dispetti e gavettoni alla poliziotta al punto che, esasperata, l’ha denunciata per disturbo delle occupazioni e riposo delle persone.

La sentenza

I giudici le hanno dato ragione, anche se la 20enne si è trasferita già in un’altra città ma dovrà comunque pagare una multa di 200 euro.

Articoli correlati

Back to top button