Cronaca

È morto Gigi Proietti: sui social i saluti e ricordi, da Renzi a Gassman

Sui social i saluti a Gigi Proietti: da Gassmann a Fazio passando per Renzi, in tanti hanno omaggiato l'attore morto a 80 anni

Tanti i saluti sui social a Gigi Proietti, attore romano morto nella notte. Oggi avrebbe compiuto 80 anni e in tantissimi lo hanno ricordato nelle prime ore di oggi, lunedì 2 novembre. Celebre la sua interpretazione in Febbre da Cavallo ma on solo. Proietti è stato amatissimo come attore di teatro e per la sua capacità nel raccontare le barzellette.

I saluti sui social a Gigi Proietti

C’è chi gli chiede “facce n’artra mandrakata” e chi cita il brano “Qui nun se move foja, ch’er popolo nun voja” dalla Tosca di Magni. Sui social si legge “Ciao Mandrake” e “Ciao maestro”. C’è chi saluta il “Maresciallo” con riferimento al Maresciallo Rocca, serie tv che Proietti ha portato avanti per dodici anni sulla Rai e chi lo saluta con foto di teatro, accanto a De Filippo. Il primo politico a ricordare Proietti è stato Matteo Renzi: “Andarsene nel giorno dei suoi 80 anni è l’ultimo colpo di teatro di un artista straordinario”.


 


Anche Rita Pavone lo ha ricordato: “Non poteva esserci risveglio peggiore. Oggi, nel giorno stesso del suo 80mo compleanno, ci ha lasciato per sempre Gigi Proietti. Ho amato tantissimo il talento ma anche l’umanita’ di quest’uomo con cui ho avuto la grande gioia di lavorare. Addio Gigi. Ci mancherai tantissimo”. 

Fabio Fazio ha scritto: “Senza parole… Questa volta l’inchino a Gigi Proietti lo facciamo tutti noi”.  Il saluto di Alessandro Gassmann che lo aveva diretto nel film Il premio in cui interpretava il figlio ed era un omaggio a suo padre Vittorio, che di Proietti era amico: “Ciao maestro e amico”.



 

Articoli correlati

Back to top button