Gossip

Amy Winehouse: la triste storia dell’abito venduto all’asta

Scopriamo la storia che c'è dietro l'abito di Amy Winehouse venduto all'asta

La famiglia di Amy Winehouse ha deciso di mettere all’asta alcuni capi d’abbigliamento e accessori appartenuti alla celebre cantante, il ricavato sosterrà la fondazione che porta il suo nome e che aiuta i ragazzi con problemi di dipendenze, ma scopriamo la triste storia dietro un abito venduto per 210mila euro.

La storia triste dell’abito di Amy Winehouse messo all’asta

L’abito di cui stiamo parlando è stato venduto per una cifra da capogiro, ossia 210mila euro. La celebre cantante lo ha indossato nell’ultimo concerto, un mese prima della morte.  Ricordiamo che Amy Winehouse è morta il 23 luglio 2011 di overdose, a soli 27 anni. Si è così aggiunta ad un elenco di artisti colpiti da quella che è stata rinominata “maledizione del 27”. Si tratta di artisti tutti morti a quell’età (tra cui possiamo citare Janis Joplin , Kurt Kobain, Jim Morrison e molti altri).

Un mese prima la cantante si era esibita in Serbia, indossando un abito realizzato dall’amica Naomi Parry. La stilista aveva pensato per lei una linea di 11 vestiti, da indossare nel corso del tour. La situazione però fu diversa. La serata di Belgrado fu una delusione, la cantante non si reggeva molto in piedi, continuava a parlare, anziché cantare. Questo causò l’annullamento di molte delle date successive e dunque molti di quegli abiti non sono mai stati sfoggiati.

La foto dell’abito dell’ultimo concerto

Di seguito, la foto dell’abito indossato durante l’ultimo concerto: 

amy winehouse

 

 

Articoli correlati

Back to top button