Almanacco

Striscia la Notizia: nascita, conduttori, inviati, tapiri e la grande storia del leggendario programma televisivo italiano

Striscia la Notizia, tutto ciò che c'è da sapere sul telegiornale satirico andato in onda per la prima volta il 7 novembre del 1988

Chi non ha visto almeno una sola volta Striscia la Notizia, il programma di Antonio Ricci? Striscia va in onda per la prima volta il 7 novembre del 1988 prima su Italia 1 e successivamente su Canale 5.

Il programma televisivo presenta un cast d’eccezione e un lavoro di contorno impeccabile, questa grande realtà televisiva risulta essere il migliore (e il più imitato) telegiornale satirico che sia mai esistito in Italia.

Striscia la Notizia, la storia del celebre telegiornale satirico italiano

Per coloro che hanno vissuto da giovani gli anni ’90 e i 2000, non possono fare a meno di lasciare uno spazio nel proprio cuore a Striscia la Notizia, un capolavoro di infotainment posto sempre in chiave satirica, a tratti, anche comico-umoristica.

Dietro questa grande idea vi è il volto del grande Antonio Ricci, un genio indiscusso della televisione italiana, autore – a cavallo degli anni ’80 e ’90 – dei grandi spettacoli e programmi italiani (oltre a Striscia, tra i tanti ricordiamo Drive-In e le collaborazioni con il comico genovese Beppe Grillo).

Striscia ha dato grandi opportunità lavorative a illustri nomi e non solo tra i conduttori, ma anche dietro le quinte. Tra tutti non possiamo fare a meno di citare i registi:

  • Beppe Recchia;
  • Rinaldo Gasparri (alla regia dall’88 all’89);
  • Sergio Attardo (dal ’90 al ’91);
  • Silvia Arzuffi (dal ’91 al 92);
  • Riccardo Recchia (dal ’92 al ’96);
  • Roberta Bellini (dal ’96 al 2002);
  • Giuliano Forni (dal 2002 al 2006);
  • Emiliano Marinelli (dal 2006 ad oggi).

Con scenografia di Marco Calzavara, una produzione a cura di Alberto Salaroli presso la Mediaset e RTI spa, Striscia la Notizia ha raggiunto dei successi encomiabili in termini di share e di numero di telespettatori, raggiungendo picchi straordinari che viaggiano dal 2003 al 2015 (anni che transitano dai periodi ruggenti a quelli di riassesto delle televisione italiana).

I conduttori e gli inviati che hanno fatto la storia del programma

I conduttori più longevi del programma sono senza dubbio Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, professionisti dallo spiccata umiltà.

Altri presentatori noti al grande pubblico sono: Ficarra e Picone, Gerry Scotti, Michelle Hunziker ma anche Paolo Bonolis, Luca Laurenti, Teo Teocoli. Nel corso degli anni sono stati presentati ben 65 i conduttori:

  • Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo (dal 7 novembre al 16 dicembre del 1988)
  • Ezio Greggio e Raffaele Pisu (dall’11 dicembre del 1989 al 30 giugno del 1990) e (dal 1 ottobre del 1990 al 29 giugno del 1991)
  • Lando Buzzanca e Giorgio Faletti (dal 30 settembre al 30 novembre del 1991)
  • Teo Teocoli e Sergio Vastano (dal 2 dicembre del 1991 al 6 gennaio del 1992)
  • Gino Bartali e Sergio Vastano (dal 7 gennaio all’11 aprile del 1992)
  • Emma Coriandoli e Sergio Vastano (dal 13 aprile al 6 giugno 1992)
  • Claudio Bisio e Gianni Fantoni (dall’8 al 27 giugno 1992)
  • Programma sospeso (dal 28 settembre 1992 al 19 giugno 1993)
  • Ezio Greggio e Ric (dal 28 settembre 1992 al 23 gennaio 1993)
  • Emma Coriandoli e Sergio Vastano (dal 25 gennaio al 19 giugno 1993)
  • Ezio Greggio e Ric (dal 27 settembre 1993 al 26 febbraio 1994)
  • Emma Coriandoli e Alba Parietti (dal 28 febbraio al 7 maggio 1994)
  • Emma Coriandoli e Sergio Vastano (dal 9 maggio al 18 giugno 1994)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 26 settembre 1994 al 25 febbraio 1995)
  • Lello Arena ed Enzo Iacchetti (dal 27 febbraio al 17 giugno 1995)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 25 settembre 1995 al 24 febbraio 1996)
  • Lello Arena ed Enzo Iacchetti (dal 26 febbraio al 15 giugno 1996)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 30 settembre 1996 all’1 marzo 1997)
  • Paolo Villaggio e Massimo Boldi (dal 3 marzo al 5 aprile 1997)
  • Gene Gnocchi e Tullio Solenghi (dal 7 aprile al 17 maggio 1997)
  • Gerry Scotti e Franco Oppini (dal 19 maggio al 14 giugno 1997)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 29 settembre 1997 al 31 gennaio 1998)
  • Ezio Greggio e Claudio Lippi (dal 2 al 28 febbraio 1998)
  • Gene Gnocchi e Tullio Solenghi (dal 2 marzo al 30 maggio 1998)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 28 settembre 1998 al 27 febbraio 1999)
  • Gerry Scotti e Gene Gnocchi (dall’1 marzo al 12 giugno 1999)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 27 settembre 1999 al 26 febbraio 2000)
  • Paolo Bonolis e Luca Laurenti (dal 28 febbraio al 10 giugno 2000)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 25 settembre 2000 al 3 marzo 2001)
  • Paolo Bonolis e Luca Laurenti (dal 5 marzo al 9 giugno 2001)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 24 settembre 2001 al 9 marzo 2002)
  • Paolo Bonolis e Luca Laurenti (dall’11 marzo all’8 giugno 2002)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 23 settembre 2002 all’8 marzo 2003)
  • Paolo Bonolis e Luca Laurenti (dal 10 marzo al 7 giugno 2003)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 22 settembre 2003 al 27 marzo 2004)
  • Anna Maria Barbera, Luca Laurenti e Alessandro Benvenuti (dal 29 marzo al 3 aprile 2004)
  • Anna Maria Barbera, Luca Laurenti e Sasà Salvaggio (dal 5 aprile al 5 giugno 2004)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 27 settembre 2004 all’8 gennaio 2005)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 10 gennaio al 19 marzo 2005)
  • Ezio Greggio e Franco Neri (dal 21 al 31 marzo 2005)
  • Maria De Filippi, Kledi KadiuGarrison Rochelle (dal 5 al 9 aprile 2005)
  • Massimo Ceccherini e Leonardo Pieraccioni (in data 11 aprile 2005)
  • Enzo IacchettiGiobbe Covatta (il 12 e 13 aprile del 2005)
  • Gerry Scotti e Mike Buongiorno (14 aprile del 2005)
  • Gapare e Zuzzurro (15 e 16 aprile del 2005)
  • Dario Ballantini e Gigi D’Alessio (18 aprile 2005)
  • Leo Gullotta e DJ Francesco (19 e 20 aprile 2005)
  • Pino Insegno, Pino CampagnaLoredana Lecciso (21 aprile 2005)
  • Nino Frassica e Nino D’Angelo (22 e 23 aprile 2005)
  • Ficarra e Picone (dal 25 al 30 aprile 2005)
  • Tullio Solenghi e Massimo Lopez (dal 2 al 14 maggio 2005)
  • Pino InsegnoPino Campagna e Flavia Vento (16 e 17 maggio 2005)
  • Beppe Braida e Gabibbo (18 maggio 2005)
  • Tullio Solenghi e Massimo Lopez (19 maggio 2005)
  • Nino Frassico e Mino Reitano (20 e 21 maggio 2005)
  • Tullio Solenghi e Massimo Lopez (dal 23 maggio al 4 giugno 2005)
  • Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia (dal 6 all’11 giugno 2005)
  • Ezio Greggio e Franco Neri (dal 26 settembre al 12 novembre 2005)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 14 novembre 2005 al 14 gennaio 2006)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 16 gennaio al 4 marzo 2006)
  • Ezio Greggio e Franco Neri (dal 6 al 25 marzo 2006)
  • Ficarra e Picone (dal 27 marzo al 10 giugno 2006)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 25 settembre al 16 dicembre 2006)
  • Ezio Greggio e Gerry Scotti (dal 18 dicembre 2006 al 6 gennaio 2007)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dall’8 gennaio al 31 marzo 2007)
  • Ficarra e Picone (dal 2 aprile al 9 giugno 2007)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 24 settembre 2007 al 5 gennaio 2008)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 7 gennaio al 29 marzo 2008)
  • Ficarra e Picone (dal 31 marzo al 7 giugno 2008)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 22 settembre 2008 al 10 gennaio 2009)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 12 gennaio al 28 marzo 2009)
  • Ficarra e Picone (dal 30 marzo al 6 giugno 2009)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 21 settembre 2009 al 9 gennaio 2010)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dall’11 gennaio al 27 marzo 2010)
  • Ficarra e Picone (dal 29 marzo al 5 giugno 2010)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 20 settembre 2010 all’8 gennaio 2011)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 10 gennaio al 26 marzo 2011)
  • Ficarra e Picone (dal 28 marzo al 4 giugno 2011)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 26 settembre 2011 al 7 gennaio 2012)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 9 gennaio al 31 marzo 2012)
  • Ficarra e Picone (dal 2 aprile al 10 giugno 2012)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 24 settembre 2012 al 5 gennaio 2013)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 7 gennaio al 24 marzo 2013)
  • Ficarra e Picone (dal 25 marzo al 15 giugno 2013)
  • Michelle Hunziker e Virginia Raffaele (dal 23 settembre all’8 ottobre 2013)
  • Gabibbo e Virginia Raffaele (il 9 ottobre 2013)
  • Gerry Scotti e Virginia Raffaele (dal 10 al 12 ottobre 2013)
  • Piero Chiambretti e Michelle Hunziker (dal 14 al 26 ottobre 2013)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 28 ottobre 2013 al 6 gennaio 2014)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 7 gennaio al 1º marzo 2014)
  • Ficarra e Picone (dal 3 marzo al 7 giugno 2014)
  • Leonardo Pieraccioni e Maurizio Battista (dal 22 al 27 settembre 2014)
  • Piero Chiambretti e Michelle Hunziker (dal 29 settembre all’11 ottobre 2014)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 13 ottobre 2014 al 6 gennaio 2015)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 7 gennaio al 21 febbraio 2015)
  • Ficarra e Picone (dal 23 febbraio al 6 giugno 2015)
  • Michelle Hunziker e Maria De Filippi (dal 21 al 22 settembre 2015)
  • Michelle Hunziker e Gerry Scotti (dal 23 al 24 settembre 2015)
  • Michelle Hunziker e Mara Venier (dal 25 al 26 settembre 2015)
  • Michelle Hunziker e Christian De Sica (dal 28 settembre al 24 ottobre 2015)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 26 ottobre al 28 novembre 2015)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 30 novembre 2015 al 23 gennaio 2016)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 25 gennaio al 6 febbraio 2016)
  • Ficarra e Picone (dall’8 febbraio all’11 giugno 2016)
  • Michelle Hunziker e Belén Rodriguez (dal 26 settembre al 1º ottobre 2016)
  • Michelle Hunziker e Piero Chiambretti (dal 3 al 4 ottobre 2016)
  • Michelle Hunziker e Gerry Scotti (il 5 ottobre 2016)
  • Michelle Hunziker, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu (dal 6 all’8 ottobre 2016)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 10 ottobre al 19 novembre 2016)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 21 novembre 2016 al 21 gennaio 2017)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 23 gennaio al 4 febbraio 2017)
  • Ficarra e Picone (dal 6 febbraio al 10 giugno 2017)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 25 settembre al 2 dicembre 2017)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 4 dicembre 2017 al 6 gennaio 2018)
  • Michelle Hunziker e Gerry Scotti (dall’8 gennaio al 3 febbraio 2018)
  • Ficarra e Picone (dal 5 febbraio al 9 giugno 2018)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 24 settembre al 13 ottobre 2018)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 15 ottobre 2018 al 5 gennaio 2019)
  • Ficarra e Picone (dal 7 gennaio al 13 aprile 2019)
  • Michelle Hunziker e Gerry Scotti (dal 15 aprile all’8 giugno 2019)
  • Ezio Greggio e Michelle Hunziker (dal 23 settembre al 5 ottobre 2019)
  • Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti (dal 7 ottobre 2019 al 4 gennaio 2020)

Sono stati ben 65, invece, i conduttori ed Ezio Greggio risulta essere quello più prolifico:

  • Ezio Greggio 30 (1988-1991, dal 1992)
  • Enzo Iacchetti 25 (dal 1994)
  • Michelle Hunziker 15 (dal 2004)
  • Salvo Ficarra 15 (dal 2005)
  • Valentino Picone 15 (dal 2005)
  • Gerry Scotti 9 (1997, 1999, 2005, 2006/2007, 2013, 2015, 2016, 2018, 2019)
  • Luca Laurenti 5 (2000-2004)
  • Paolo Bonolis 4 (2000-2003)
  • Sergio Vastano 3 (1991-1994)
  • Maurizio Ferrini nei panni della Signora Emma Coriandoli 3 (1992 – 1994)
  • Tullio Solenghi 3 (1997-1998, 2005)
  • Gene Gnocchi 3 (1997-1999)
  • Raffaele Pisu 2 (1989-1991)
  • Ric 2 (1992-1994)
  • Lello Arena 2 (1995-1996)
  • Franco Neri 2 (2005-2006)
  • Gabibbo 2 (2005, 2013)
  • Leonardo Pieraccioni 2 (2005, 2014)
  • Maria De Filippi 2 (2005, 2015)
  • Piero Chiambretti 2 (2013-2014)
  • Belén Rodriguez 2 (2015-2016)
  • Gianfranco D’Angelo 1 (1988)
  • Giorgio Faletti 1 (1991)
  • Lando Buzzanca 1 (1991)
  • Teo Teocoli 1 (1991-1992)
  • Gino Bartali 1 (1992)
  • Claudio Bisio 1 (1992)
  • Gianni Fantoni 1 (1992)
  • Alba Parietti 1 (1994)
  • Massimo Boldi 1 (1997)
  • Paolo Villaggio 1 (1997)
  • Franco Oppini 1 (1997)
  • Paolo Lippi 1 (1998)
  • Alessandro Benvenuti 1 (2004)
  • Anna Maria Barbera 1 (2004)
  • Sasà Selvaggio 1 (2004)
  • Emilio Fede 1 (2005)
  • Beppe Braida 1 (2005)
  • Garrison Rochelle 1 (2005)
  • Kledi Kadiu 1 (2005)
  • Massimo Ceccherini 1 (2005)
  • Giobbe Covatta 1 (2005)
  • Mike Buogiorno 1 (2005)
  • Zuzzurro 1 (2005)
  • Gaspare 1 (2005)
  • Dario Ballantini nei panni di Gianni Morandi 1 (2005)
  • Gigi D’Alessio 1 (2005)
  • Francesco Facchinetti 1 (2005)
  • Leo Gullotta 1 (2005)
  • Loredana Lecciso 1 (2005)
  • Nino D’Angelo 1 (2005)
  • Pino Insegno 1 (2005)
  • Pino Campagna 1 (2005)
  • Flavia Vento 1 (2005)
  • Massimo Lopez 1 (2005)
  • Nino Frassica 1 (2005)
  • Mino Reitano 1 (2005)
  • Elisabetta Canalis 1 (2005)
  • Maddalena Corvaglia 1 (2005)
  • Virginia Raffaele nei panni di: Nicole Minetti (dal 23 al 28/09) Ornella Vanoni (30/09 – 1/10) Belén Rodríguez (2-5/10) se stessa (7-12/10)
  • Maurizio Battista 1 (2014)
  • Mara Venier 1 (2015)
  • Christian De Sica 1 (2015)
  • Luca Bizzarri 1 (2016)
  • Paolo Kessisoglu 1 (2016)

Striscia-La-Notizia-conduttori


Presentatori di Striscia la Domenica

Valerio Staffelli è stato il più amato e forse anche il più “bastonato” inviato che sia mai esistito nell’intera era del programma, in molti hanno amato il suo grande lavoro d’inchiesta e sono stati altrettanti i trasgressori che sono finiti “sotto le sue grinfie”. Tuttavia, sono stati in tanti a sedere a quelle poltrone e trattare quelle inchieste che hanno reso grande questo sogno infinito, nonché indimenticabile per l’intera Penisola.

  • Valerio Staffelli – 2009/2011
  • Cristiano Militello in alcune puntate nei panni di Antonella Clerici – 2009/2011
  • Moreno Morello – 2009/2011
  • Luca Cassol nei panni di Capitan Ventosa – 2009/2011
  • Jimmy Ghione – 2009/2011
  • Stefania Petyx – 2009/2011
  • Dario Ballantini nei panni di Gianni Morandi e Maria Vittoria Brambilla – 2009/2011
  • Cristian Cocco – 2009/2011
  • Max Laudadio – 2009/2011
  • Giampaolo Fabrizio nei panni di Bruno Vespa – 2009/2011
  • Luca Abete – 2009/2011
  • Fabio De Nunzio – 2009/2011
  • Domenico “Mingo” De Pasquale – 2009/2011
  • Ezio Greggio – 2012/2013
  • Michelle Hunziker – 2012/2013
  • Enzo Iacchetti – 2012/2013
  • Salvo Ficarra – 2012/2013
  • Valentino Picone – 2012/2013

Le Veline, il cuore del telegiornale satirico

Per dare sempre una chiave artistica e al fine di non rinunciare mai alle parentesi di varietà, Striscia la Notizia ha dal 1988 dato spazio alle Veline. Inizialmente erano quattro e portavano le notizie ai presentatori, successivamente divennero due e fungono tutt’ora come ballerine.

È bello ricordare gli straordinari siparietti che coinvolgevano il pubblico, frutto di numerosi temi che entrarono prepotentemente nella storia dell’intero programma. Inizialmente le Veline rispecchiavano l’immagine delle ragazze dei fast food, come nei Drive In, arrivando in studio con pattini o con lo skateboard, successivamente comparvero anche le infermiere Angela Cavagna e Sonia Grey.

A metà degli anni ’90 si è puntato su ragazze più giovani (una mora ed una bionda), la selezione partiva specificatamente tra le partecipanti di “Non è la RAI” ; le prime veline di questo nuovo ciclo furono Miriana Trevisan e Laure Freddi.

Dal ’91 e ’92 alla stagione ’93 ’94 aveva preso parte al programma anche “il velinone” di Edo Soldo, gia presente in un ruolo simile presso la trasmissione Drive In. In seguito tornò a Striscia in maniera molto sporadica, principalmente per promuovere il suo calendario benefico.

Nella stagione 2003 – 2004 vi era un altro “velino”, Luca Maria Todini. Durante le prime settimane della stagione 2013 – 2014, invece, la coppia di veline venne sostituita – per la prima volta nella storia – da velini maschi a torso nudo, erano il biondo Elia Fognaro e il moro Pierpaolo Pretelli.

I due velini affiancheranno spesso le tradizionali veline e, fino alla stagione 2016 – 2017, le veline furono Irene Cioni e Ludovica Frasca, mentre nella stagione 2017 – 2018 sono Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva.

Ormai il termine velina è talmente in uso nel linguaggio comune che, spesso, è stato introdotto in senso dispregiativo, ovvero come “emblema mediatico che lede la dignità delle donne”. Questa bomba scoppiò durante l’estate del 2011 (durante le polemiche correlate al Rubygate, scandalo in cui era coinvolto l’ex Premier Silvio Berlusconi) e il programma “Veline” venne accusato dal Gruppo Editoriale L’Espresso (ostile a Berlusconi).

In risposta a questi attacchi, Antonio Ricci, propose un patto con la RAI che consisteva nel rinunciare alla successiva edizione di Miss Italia e al Gruppo Editoriale L’Espresso di rimuovere i settimanali D e Velvet che – a detta di Ricci – risultavano essere “il capofila ed emblema del presunto sistema mediatico che lederebbe la dignità delle donne”.

In caso contrario, la presenza a Striscia della bionda Costanza Caracciolo e della mora Federica Nargi sarebbe stata confermata anche per la stagione 2011-2012 di Striscia la notizia cosa poi accaduta, visto che la RAI e Gruppo Editoriale L’Espresso avevano respinto il patto. Nell’autunno 2011 le veline cambiarono provvisoriamente nome in “carline” come ringraziamento provocatorio verso l’imprenditore Carlo De Benedetti, che, mantenendo Velvet aveva fatto rinnovare il contratto delle Veline.

Gabibbo, il vendicatore rosso

Il Gabibbo, mitico pupazzo rosso che parla genovese, è stato uno dei prodotti vincenti di questo programma, sempre presente come cantante in coda alla trasmissione. Questo personaggio immaginario è animato (dalla stagione 1990 al 2017 anno della sua scmparsa)

Fin dall’1 ottobre del 1990 il doppiatore del Gabibbo era Lorenzo Beccato, il personaggio nacque come una sorta di provocatore e affermava a gran voce “Ti spacco la faccia!” nel corso degli anni però, si era trasformato in un difensore dei cittadini.

Il servizio per le segnalazioni di Striscia la notizia infatti ha acquisito il nome S.O.S.Gabibbo. Chiaro riferimento a questa attività di giustiziere che spesso veniva come “il vendicatore rosso”.


Gabbibbo


 

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button