Politica

Super green pass, il nuovo decreto approvato dal Consiglio dei ministri

Super green pass, il consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto con le norme per contenere la quarta ondata di Covid

Il  Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto con le norme per contenere la quarta ondata di Covid. Le novità più importanti sono il super green pass  – una certificazione verde rinforzata, che spetta solo a vaccinati o guariti- e l’introduzione dell’obbligo di green pass per i mezzi di trasporto pubblici. Il provvedimento è stato varato all’unanimità.

Super green pass, nuovo decreto approvato dal Consiglio dei ministri

In base alle nuove regole, chi non è in possesso del super green pass non potrà entrare in bar e ristoranti al chiuso, palestre, impianti sportivi, cinema, teatri, discoteche né partecipare a spettacoli, feste e cerimonie pubbliche. Le persone che non sono vaccinate o guarite inoltre non potranno nemmeno soggiornare in albergo. Per recarsi sul posto di lavoro, invece, è sufficiente il green pass ottenibile con un tampone molecolare o antigenico. Queste regole scatteranno il 6 dicembre e resteranno in vigore fino al 15 gennaio.

Il nuovo decreto introduce inoltre l’obbligo vaccinale per alcune nuove categorie: amministrativi del servizio sanitario nazionale, insegnanti e personale della scuola, forze polizia e militari.

La riduzione della validità del Green pass

Introdotta anche l’attesa riduzione della validità del green pass, da 12 a 9 mesi.

Le regole per i trasporti

Grandi novità anche per quanto riguarda i trasporti pubblici. Con il nuovo decreto scatta l’obbligo di green pass – e non super green pass – anche per accedere ai mezzi del trasporto pubblico locale, come tram, metro, bus e treni regionali.


Articoli correlati

Back to top button