Cronaca

Ucraina, oltre 20 morti in raid russo su Dnipro: si scava tra le macerie

Sale ad oltre 20 morti il bilancio dell'attacco russo contro un condominio a Dnipro, nell'Ucraina orientale. Tra le vittime anche un bambino e una ragazza

Sale ad oltre 20 morti il bilancio dell’attacco russo contro un condominio a Dnipro, nell’Ucraina orientale. Tra le vittime anche un bambino e una ragazza di 15 anni. Almeno 73 persone sono rimaste ferite, tra cui 14 bambini. Secondo quanto ha riferito il governatore dell’Oblast di Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko, in un post di Telegram, più di 40 persone sono ricoverate negli ospedali locali.

Ucraina, 20 morti in un raid russo

Si continua a scavare tra le macerie alla ricerca di almeno 35 persone che ancora mancano all’appello, con i soccorritori che sentono richieste di aiuto da parte di persone rimaste intrappolate nell’edificio semi crollato. Il raid ha completamente distrutto circa 72 appartamenti, mentre altri 230 sono stati danneggiati, ha detto Reznichenko.

L’edificio è stato colpito durante il decimo attacco missilistico su vasta scala della Russia contro le infrastrutture critiche dell’Ucraina. Secondo il ministero dell’Energia, nell’attacco sono state colpite le strutture energetiche in sei oblast ucraini, causando interruzioni di corrente.

 

Articoli correlati

Back to top button