Cronaca

Vaccini Covid, l’Austria rompe con l’Ue: “non faremo più affidamento su Bruxelles”

Ad annunciarlo è il cancelliere autriaco Sebastian Kurz 

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato la rottura di Vienna con Bruxelles sul piano di distribuzione dei vaccini anti Covid 19. Austria, Danimarca e gli altri “first mover” “produrranno dosi di vaccino di seconda generazione per ulteriori mutazioni del coronavirus“.

L’Austria: “Produrremo con Israele vaccini di seconda generazione”

Kurz ha annunciato un cambio di rotta per quanto riguarda i vaccini anti-Covid, affermando che “in futuro non faranno più affidamento sull’Ue e, insieme a Israele, nei prossimi anni produrranno dosi di vaccino di seconda generazione per ulteriori mutazioni del coronavirus e lavoreranno insieme alla ricerca di opzioni di trattamento“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button