Cronaca

Nuovi limiti ad AstraZeneca, Campania nel caos | Furia De Luca: “Siamo i più penalizzati d’Italia”

Vaccino Astrazeneca, in Campania è caos: servono più dosi Pfizer ma la Regione è quella più penalizzata a livello nazionale

In Campania scoppia il caos legato al vaccino Astrazeneca dopo lo stop alle somministrazioni del siero e alla popolazione con meno di 60 anni “raccomandato” dal Ministero della Salute. La Campania infatti si trova in difficoltà per la rimodulazione della campagna vaccinale che, inevitabilmente, aumenterà il fabbisogno di dosi Pfizer.

Vaccino Astrazeneca, caos in Campania

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, lo stop per Astrazeneca agli under 60 si andrà a ripercuotere sui punti vaccinali, in particolare nelle aree interne, come a Benevento ieri costretta a chiedere aiuto a Napoli per recuperare una quota di dosi.

In Campania deficit da 211mila dosi

Intanto la Campania resta la Regione più penalizzata d’Italia nella distribuzione delle dosi. Il dato del deficit di vaccini va appunto aggiornato a 211mila. Lo ha ribadito il governatore De Luca: “Ricordo che noi dobbiamo ancora recuperare 176mila vaccini in meno che hanno mandato in Campania. Oggi la nostra Regione è la più penalizzata d’Italia e ha anche 15.000 dipendenti in meno in sanità rispetto a quanti dovrebbero esserci per la popolazione che abbiamo. Quello che facciamo in Campania con le risorse che abbiamo è un miracolo“.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button