Cronaca

Vaccino obbligatorio legittimo, la Corte Ue respinge il ricorso: al via le prime aziende

Vaccino obbligatorio, la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha dichiarato per il momento inammissibili le opposizioni alla legge

Vaccino obbligatorio, respinto il ricorso francese. Ieri infatti, la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha dichiarato per il momento inammissibili le opposizioni alla legge voluta dal presidente Emmanuel Macron il 5 agosto scorso. Una norma che prevede entro il 15 di settembre la vaccinazione obbligatoria per lavoratori sanitari, militari, caregiver e pompieri.

Vaccino obbligatorio, respinto il ricorso francese

Proprio questi ultimi, con 672 tra vigili del fuoco professionali e volontari, si erano schierati contro la legge chiedendone la sospensione perché lesiva del diritto alla vita e del diritto al rispetto della vita privata. La decisione della Corte, tuttavia, è tarata soprattutto sul carattere di urgenza attribuito alla mozione da parte dei vigili del fuoco e quindi ciò non esclude del tutto “successive decisioni sull’ammissibilità o sul merito delle cause in questione”. Anche se, in un’altra sentenza risalente ad aprile scorso, i giudici avevano già stabilito che se è vero la vaccinazione obbligatoria interferisce con l’integrità personale, può essere necessaria per salvaguardare la salute pubblica.

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button