Cronaca

Addio alla bustina di zucchero al bar, presto sarà vietata: ecco la novità

Cosa succederà una volta che le bustine saranno sparite dai banconi?

Presto diremo addio alla bustina di zucchero al bar, sarà vietata in tutta l’Unione Europea. Questa è la novità annunciata dalla proposta presentata oggi di regolamento sugli imballaggi. Cosa succederà una volta che le bustine saranno sparite dai banconi?

Unione Europea, sarà vietata la bustina di zucchero al bar

Presto sarà vietata la bustina di zucchero ai banconi dei bar di tutta l’Europa. Nella proposta presentata oggi dalla Commissione Europea vengono vietati gli imballaggi monouso anche per lo zucchero nel settore della ristorazione.

Verranno proibiti, dunque, se la proposta non sarà modificata: gli “imballaggi monouso nel settore Horeca, contenenti singole porzioni o porzioni, utilizzati per condimenti, conserve, salse, creme per il caffè, zucchero e condimenti, ad eccezione di tali imballaggi forniti insieme ad alimenti pronti da asporto destinati al consumo immediato senza necessità di ogni ulteriore preparazione”.

Le prime bustine di zucchero

Se tutto rimane così come è stato specificato oggi dunque la bustina di zucchero tanto amata dai clienti del bar diventerà solo un ricordo. Si tornerà alle tradizionali zuccheriere? Non è ancora chiaro.

L’invenzione dello zucchero in bustina non ha ancora una data specifica, alcuni la fanno risalire addirittura al 1862 a Philadelphia; altri la ascrivono a due parigini, Loic de Combourg e Francois de la Tourrasse, che avrebbero inventato la ‘sucre-pochette’ nel 1908. Altri ancora al newyorkese Benjamin Eisenstadt che aveva un caffé a Brooklyn, poi passò a fabbricare bustine di té: per ampliare il giro d’affari, propose ai grandi produttori di zucchero di confezionarlo in piccole bustine da pochi grammi.

Articoli correlati

Back to top button