Almanacco

Xbox: console, record, prestazioni e storia della prima console Microsoft

L'Xbox è una console per videogiochi prodotta dalla Microsoft. Appartenente alla sesta generazione, è stata messa in vendita il 15 novembre del 2001

L’Xbox è una console per videogiochi prodotta dalla Microsoft. Appartenente alla sesta generazione, è stata messa in vendita il 15 novembre del 2001 in America del Nord. Rappresenta il primo tentativo di entrare nel mercato delle console da parte della Microsoft, dopo aver collaborato con SEGA nel convertire Windows CE per il Dreamcast. Fu anche la prima console prodotta da una società americana da quando l’Atari Jaguar cessò la produzione nel 1996.

Xbox, l’annuncio nel 2000

Annunciata nel 2000, Xbox era tecnicamente più potente rispetto alle sue concorrenti, con un processore Intel Pentium III a 733 MHz, unità che poteva essere trovata su un comune PC.

Era nota anche per le sue dimensioni e il suo peso simile a quello di un PC ed è stata la prima console a disporre di un disco rigido incorporato. Nonostante le indiscrezioni, in circolazione fin da prima del lancio, che Xbox eseguisse una versione ridotta del kernel di Windows 2000, questa notizia fu smentita da Microsoft stessa nel 2006.

Nel novembre 2002, Microsoft ha lanciato Xbox Live, un servizio di gioco online a pagamento che ha permesso agli abbonati di scaricare nuovi contenuti e connettersi con altri giocatori attraverso una connessione a banda larga.


Xbox-confezione


Le differenze con SEGA e Sony

A differenza dei servizi online di SEGA e Sony, connettersi ad Xbox Live era possibile tramite una porta Ethernet integrata direttamente nella console dal principio. Il servizio ha dato a Microsoft un punto di forza nei giochi online e avrebbe aiutato Xbox a diventare una concorrente importante nella sesta generazione di console.

La popolarità di titoli di successo come Halo 2 di Bungie Studios ha contribuito alla diffusione dei giochi online su console, in particolare gli sparatutto in prima persona.

Xbox ha avuto un lancio da record in America del Nord, vendendo 1,5 milioni di unità prima della fine del 2001, spinta grazie al successo di uno dei titoli di lancio del sistema da gioco, Halo: Combat Evolved, che ha venduto un milione di copie entro aprile 2002.



I record

La console ha continuato a vendere, arrivando a un totale di 24 milioni di unità vendute in tutto il mondo, di cui 16 milioni in Nord America; tuttavia, Microsoft non è stata in grado di ottenere un profitto vero e proprio dalla console, che aveva un prezzo di produzione molto più costoso del suo prezzo di vendita al dettaglio, e nonostante la popolarità guadagnata, ha generato una perdita di oltre 4 miliardi di dollari durante la sua vita sul mercato.

In fatto di unità vendute, il sistema ha superato Nintendo GameCube Dreamcast, ma è stata travolta ed eclissata dalla PlayStation 2, che sarebbe arrivata a vendere oltre 100 milioni di unità entro il 2005.

Fuori dal mercato occidentale, è dove la console ha incontrato maggiore resistenza; in particolare, con vendite molto basse in Giappone a causa del suo design imponente e della sovrabbondanza di giochi dedicati a un pubblico occidentale rispetto ai titoli sviluppati per un pubblico giapponese.

La fine del supporto

La produzione del sistema è stata interrotta a partire dal 2005, con Microsoft che ha cessato completamente il supporto fuori garanzia alla fine degli anni 2000, terminando così anche il supporto Xbox Live per la console.

Ciò nonostante l’eredità di Xbox si sarebbe protratta nel tempo con successori di più ampio successo quali Xbox 360, lanciata nel 2005, e Xbox One nel 2013.

Mostra di più

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio