CronacaTv e Spettacoli

Ballando con le Stelle, Codacons presenta un’istanza alla Rai: “Chiediamo l’accesso ai voti della finale”

L'associazione ha deciso di presentare una istanza alla Rai

Il Codacons vuole vederci chiaro dopo la finale di Ballando con Le Stelle. L’ultima puntata del programma di Rai 1 è andata in onda nella serata di venerdì 23 dicembre e ha visto trionfare la coppia composta da Luisella Costamagna e Pasquale La Rocca.

Un verdetto che ha lasciato qualche dubbio, a partire dalla giudice e giornalista Selvaggia Lucarelli la quale, via social, avrebbe espresso i propri dubbi circa la regolarità delle votazioni. E ora interviene il Codacons.

Ballando con Le Stelle, Codacons chiede i voti della finale

“Quello che è accaduto durante la finale di “Ballando con le Stelle” è un vero e proprio caos”, scrive il Codacons. L’associazione ha deciso di presentare una istanza alla Rai per conoscere tutti i risultati delle votazioni del pubblico raccolte attraverso i social network.

“In queste ore da più parti si chiede il nostro intervento sul caso dei voti ai concorrenti del programma in occasione della finale andata in onda. La stessa Selvaggia Lucarelli, giudice della gara, avrebbe espresso sui propri social dubbi circa la regolarità delle votazioni, con un riferimento alla “task force” messa in campo dalla Rai per escludere voti irregolari da profili finti”.

Il Codacons non manca di lanciare poi una frecciata alla giurata Selvaggia Lucarelli, nei confronti della quale l’Associazione dei consumatori aveva sollevato il dubbio di un conflitto di interessi dovuto alla partecipazione del suo fidanzato in gara. “Le polemiche sollevate nelle ultime ore da Selvaggia Lucarelli in merito al trattamento riservato al suo fidanzato, Lorenzo Biagiarelli, quest’anno concorrente in gara, e il suo sfogo contro gli altri giurati e l’intera trasmissione, confermano tuttavia i dubbi sollevati in tempi non sospetti dal Codacons circa l’opportunità della sua partecipazione a “Ballando con le stelle”, con il conflitto di interessi che si è trasformato in un conflitto “bellico” tra la stessa Lucarelli, la giuria e gli altri componenti del cast, a dimostrazione di come le nostre perplessità fossero più che mai fondate e corrette”, conclude l’associazione.

Articoli correlati

Back to top button