Politica

Berlusconi attacca: “Meritavo ruolo istituzionale nel governo Meloni”

"Anche vista la caduta che ho fatto il secondo giorno di campagna elettorale"

Silvio Berlusconi voleva un ruolo istituzione nel governo Meloni. Non ho preso nessun ruolo istituzionale in questo governo anche se lo meritavo” ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, in occasione dell’evento ‘Programmi, idee e priorità di Forza Italia per la Lombardia’ a Milano.

“Anche vista la caduta che ho fatto il secondo giorno di campagna elettorale”, ha aggiunto. “I medici – ha spiegato – mi avevano detto che sono vivo per miracolo e che forse passerà. Ma quando sono seduto o in piedi sono ancora quello che ragiona non male”.

Governo Meloni, Berlusconi rivendica un ruolo istituzionale

Alle ultime elezioni politiche “27 milioni di elettori italiani non hanno votato” e “noi abbiamo preso 12 milioni di voti”. Quindi “abbiamo bisogno di riconquistare gli italiani e dobbiamo farlo con una attività distribuita in tutti i comuni italiani con progetti convincenti e governando il numero di Comuni e Regioni più alto possibile”.

“Ci accingiamo a un lavoro significativo“, afferma Berlusconi. Forza Italia è “una componente decisiva del centrodestra, siamo centro popolare cattolico liberista, eredi della grande tradizione garantista e cristiana del nostro paese e della Lombardia. Siamo europeisti, legati all’Occidente e rappresentiamo il partito popolare europeo, alternativo alla sinistra e distinto dal centrodestra anche se del centrodestra siamo alleati leali“. A livello nazionale, come in Lombardia “siamo determinanti non solo numericamente, ma anche politicamente”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button