Cronaca

“Pantaloni troppo provocanti”, padre picchia la moglie che ha vestito la figlia

Il 37enne è stato denunciato e allontanato con un provvedimento d’urgenza dalla casa di famiglia

“I pantaloni della figlia di 9 anni sono troppo attillati e provocanti” e per questo il padre picchia la moglie che ha vestito la piccola: è quanto avvenuto l’altro giorno in provincia di Bologna. Il 37enne è stato denunciato e allontanato con un provvedimento d’urgenza dalla casa di famiglia.

Bologna, padre picchia la moglie che ha vestito la figlia troppo “provocante”

“I pantaloni della figlia di 9 anni sono troppo attillati e provocanti” e per questo il padre picchia la moglie che ha vestito la piccola: è quanto avvenuto l’altro giorno ad Alto Reno Terme. Il 37enne è stato denunciato e allontanato con un provvedimento d’urgenza dalla casa di famiglia. Ora l’uomo dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia.

La dinamica

Il 37enne avrebbe picchiato la moglie solo perché la figlia aveva indossato pantaloni stretti e a detta dell’uomo “troppo provocanti”. Ad allertare i carabinieri sarebbe stata una telefonata della compagna, una donna di 29 anni originaria dell’Europa dell’Est.

I militari giunti sul luogo, hanno trovato la coppia e i loro tre figli, due maschi e una femmina, sotto shock. Ascoltata la dichiarazione della vittima, la donna ha spiegato che il compagno l’aveva colpita con un pugno in faccia perché non aveva “gradito” il pantalone che aveva fatto indossare alla piccola prima di accompagnarla a scuola. La violenza non si è scatenata solo sulla donna ma anche sulla piccola: le avrebbe strappato di dosso i pantaloni.

I soccorsi

La donna sarebbe poi stata medicata in ospedale e riportato una prognosi di sette giorni per un trauma contusivo al volto. Ma non era la prima volta che l’uomo era violento: dalla dichiarazione, la donna ha confessato di aver ricevuto altre aggressioni in passato, mai denunciate nella speranza di un cambio di condotta del compagno.

Articoli correlati

Back to top button