Cronaca

Caldo: lavapiatti morto per malore in un albergo in Liguria

Accertamenti in corso da parte dei carabinieri

In Liguria, un lavapiatti è morto per un malore in un albergo di Diano Marina. Un uomo di 47 anni, dipendente di un albergo di Diano Marina (Imperia), il Metropol di via Provvidenza, dove svolgeva le mansioni di lavapiatti, è morto stamani nella struttura per un malore.

Lavapiatti muore per un malore in albergo

Non si esclude che il caldo afoso possa essere all’origine della morte. L’uomo, di origini nordafricane, è stato soccorso dal personale dell’albergo che ha dato l’allarme al 118. È accorsa una ambulanza ma per il quarantasettenne non c’era ormai più nulla da fare. Accertamenti sono ora in corso da parte dei carabinieri per ricostruire la vicenda.

I sindacati

Secondo i Sindacati c’è ancora molto lavoro da fare per tutelare i lavoratori che si trovano non solo a sopportare il caldo stagionale, ma anche quello dei luoghi di lavoro in cui operano.

l segretario della Cgil spezzina Luca Comiti e quello della Fillea Cgil Gianni Carassale avevano detto: “Ancora è tutto da stabilire – proseguono Comiti e Carassale  – , ma ribadiamo come si debba evitare di lavorare con questo caldo estremo in condizioni estreme. Adesso si accertino le dinamiche di questo decesso e chi ha responsabilità paghi. Da tempo denunciamo le condizioni proibitive di lavoro degli appalti della cantieristica spezzina, ed il caso di oggi lo dimostra”.

Articoli correlati

Back to top button