Cronaca

Florida, bimbo di 3 anni si spara e muore: la pistola era su un comodino in casa

Florida, bimbo di tre anni trova una pistola sul comodino in casa, si spara e muore sul colpo. Ennesima tragedia legata alle armi da fuoco negli Stati Uniti. Il piccolo era a casa con il fratello e la sorella maggiori, che hanno assistito alla terribile scena. I genitori avevano affidato i maschietti alla primogenita per andare al supermercato.

Florida, bimbo si spara e muore: aveva trovato la pistola sul comodino

L’ennesima tragedia provocata dalla presenza delle armi nelle famiglie americane è successa a Deland, a nord di Orlando. I genitori erano usciti per fare la spesa e hanno affidato il bimbo di 3 anni e il fratellino di 7, alla loro prima figlia, 16 anni. Il piccolo ha trovato in casa, su un comodino, una 9 millimetri, giocandoci accidentalmente si spara e muore sul colpo.

L’arrivo dei soccorsi e le dichiarazioni dello sceriffo

È stata la ragazzina di 16 anni a chiamare il 911, Mike Chitwood lo sceriffo della contea di Volusia ha definito la telefonata straziante. Secondo le prime ricostruzioni, la 16enne ha detto all’operatore del 911: “il mio fratellino si è sparato, c’è sangue dappertutto”. Non è chiaro come il bambino abbia potuto trovare sul comodino la pistola che solitamente, affermano i genitori, era tenuta in una cassaforte che ora era rotta. In effetti, vi era una seconda arma sopra il frigorifero.

Il padre è un agente carcerario, ma non si tratta di pistole di servizio. “Questo non sarebbe mai dovuto succedere”, ha aggiunto lo sceriffo che per il momento non ha fatto nessuna incriminazione, ricordando che legge in Florida prevede che in caso di incidenti con le armi di bambini si debba aspettare sette giorni per eventuali arresti. Lo sceriffo, infine, ha rivolto un appello alla comunità, principalmente alle famiglie che possiedono armi da fuoco a tenerle sotto chiave: “Se avete figli piccoli, anche teenager, dovete tenerle chiuse”.

Articoli correlati

Back to top button