CronacaPolitica

Governo Draghi: domani si torna a votare su Rousseau, Conte “io voterei si”

Riprenderà domani mattina alle ore 10 il voto sulla piattaforma Rousseau del M5s sulla fiducia al premier incaricato

Domani mattina riprenderà il voto degli iscritti al Blog delle Stelle su Rousseau sulla fiducia a Draghi, sospeso questa mattina. Il voto partirà alle ore 10 e terminerà alle 18. Il quesito è questo: “Sei d’accordo che il MoVimento sostenga un governo tecnico-politico: che preveda un super-Ministero della Transizione Ecologica e che difenda i principali risultati raggiunti dal MoVimento, con le altre forze politiche indicate dal presidente incaricato Mario Draghi?“.

Movimento 5 Stelle: domani si vota su Rousseau

Un’ottima notizia. Un’importante innovazione a beneficio dell’Italia proposta da Beppe Grillo, che come sempre sa guardare lontano“, scrive in un tweet il ministero degli Esteri uscente Luigi Di Maio.

Un Super-Ministero per la transizione ecologica – aveva sostenuto Grillolo hanno Francia, Spagna, Svizzera, Costarica e altri paesi. Presto lo dovranno avere tutti. Non lo dico io. Ce lo gridano la natura, l’economia, la società. E anche papa Francesco. Siamo francescani, fondati il 4 ottobre, giorno di San Francesco“.

“Conte: “Fossi iscritto voterei sì”

Se fossi iscritto, su Rousseau voterei sì a Draghi“, ha detto l’ex premier Giuseppe Conte, che, intercettato a Montecitorio alla domanda se prenderebbe le redini del M5S ha risposto: “Il rapporto col M5S è stato e sarà sempre un ottimo rapporto perché abbiamo lavorato insieme in modo molto proficuo, qualsiasi forma prenderà. Io non ambisco a incarichi personali o formali“.

L’importante – prosegue – è avere una traiettoria politica, coltivare un percorso politico da offrire al paese, agli elettori che saranno convinti di questo progetto“.

Questa mattina la sospensione del voto

Poco dopo le 10 di questa mattina, il capo politico del M5s, Vito Crimi, sul Blog delle Stelle aveva messo le consultazioni in stand-by: “Il voto sul governo previsto dalle ore 13.00 di oggi è temporaneamente sospeso. I nuovi orari di inizio e termine votazione saranno successivamente comunicati“.

Congelando il voto i vertici 5stelle avevano accolto così la richiesta di Beppe Grillo, che, ieri, aveva blindato Mario Draghi definendolo “grillino”, cercando di evitare che la base M5s arrivi a un frettoloso no su Rousseau e che, di conseguenza, si spacchino i gruppi parlamentari al momento della fiducia in Parlamento. In un lungo video dopo le consultazioni di ieri sera il fondatore aveva infatti smontato l’immagine dell’arido banchiere e ha definito il premier incaricato “uno di noi”.

Articoli correlati

Back to top button