Cronaca

Romania: rapita dal killer, ragazza riesce a chiamare la polizia che però tarda 12 ore, la trovano carbonizzata

Un serial killer ha ammesso di aver ucciso e bruciato il corpo di una ragazza di 15 anni, ma la polizia tarda 12 ore. La Romania è sotto choc.

Rapita dal killer, chiama la polizia che tarda, la trovano carbonizzata

perché la vittima aveva chiamato aiuto ma la polizia ha impiegato 12 ore prima di soccorrerla, ma ormai era troppo tardi. Alexandra Macesanu, la ragazza uccisa, aveva telefonato alla polizia, lanciando una disperata richiesta d’aiuto: «Sta arrivando, sta arrivando».

La telefonata era partita dalla casa del meccanico Gheorghe Dinca, 65 anni, che aveva rapito la giovane mentre stava facendo l’autostop verso casa. La polizia di Bungling ha impiegato 12 ore per arrivare a casa di Dinca vicino alla città di Caracal dopo la terza e ultima chiamata di Alexandra.


romania-ragazza-carbonizzata

Articoli correlati

Back to top button