FrasiMusica
Trending

Notte prima degli esami: testo, significato e storia della famosa canzone di Venditti

Notte prima degli esami: ecco il testo, significato e storia della famosa canzone di Antonello Venditti. Tutto quello che c'è da sapere

L‘esame di maturità 2022 è alle porte e ci sono sono canzoni che diventano una vera e propria colonna sonora. “Notte prima degli esami” di Antonello Venditti ne è la prova. È una canzone che dal 1984 ad oggi, racconta le emozioni della notte che precede gli esami della maturità. Un vero e proprio inno di speranza e coraggio per tutti gli studenti alle prese con le ultime ripetizioni. Scopriamo insieme il testo e il significato.


Leggi anche:


Notte prima degli esami: il testo della canzone di Venditti

Io mi ricordo
Quattro ragazzi con la chitarra
E un pianoforte sulla spalla
Come i pini di Roma
La vita non li spezza
Questa notte è ancora nostra
Ma come fanno le segretarie con gli occhiali
A farsi sposare dagli avvocati
Le bombe delle sei non fanno male
É solo il giorno che muore
É solo il giorno che muore

Gli esami sono vicini
E tu sei troppo lontana dalla mia stanza
Tuo padre sembra Dante
E tuo fratello Ariosto
Stasera al solito posto
La luna sembra strana
Sarà che non ti vedo
Da una settimana
Maturità t’avessi preso prima
Le mie mani sul tuo seno
É fitto il tuo mistero
É il tuo peccato originale come i tuoi calzoni americani
Non fermare ti prego le mie mani
Sulle tue cosce tese
Chiuse come le chiese
Quando ti vuoi confessare

Notte prima degli esami
Notte di polizia
Certo qualcuno te lo sei
Portato via
Notte di mamma e di papà
Col biberon in mano
Notte di nonna alla finestra
Ma questa notte è ancora nostra
Notte di giovani attori
Di pizze fredde e di calzoni
Notte di sogni di coppe e di campioni
Notte di lacrime e preghiere
La matematica non sarà mai il mio mestiere
E gli aerei volano in alto tra New York e Mosca
Ma questa notte è ancora nostra
Claudia non tremare
Non ti posso far male
Se l’amore è amore

Si accendono le luci qui sul palco
Ma quanti amici intorno
E viene voglia di cantare
Forse cambiati
Certo un po’ diversi
Ma con la voglia ancora di cambiare
Se l’amore è amore
Se l’amore è amore
Se l’amore è amore
Se l’amore è amore
Se l’amore è amore

 



Significato e storia di Notte prima degli esami: l’iconico brano di Venditti

Scritta in seguito alla separazione da Simona Izzo, la canzone ripercorre le vicende di una notte d’estate. I “quattro ragazzi” che vengono citati all’inizio del brano (lo stesso Venditti insieme a Giorgio Lo Cascio, Francesco De Gregori ed Ernesto Bassignano che all’epoca cantavano al Folkstudio) probabilmente hanno terminato una loro esibizione ed escono dal locale portandosi via gli strumenti. “La vita non li spezza” – sintagma in cui si capisce chiaramente che tutti loro inseguono un sogno – è indirettamente una citazione colta: i pini di Roma, che “non si spezzano”, sono quelli dell’opera di Respighi. Parlano di banalità, del fatto che le segretarie ‘arrampicatrici’ si fanno sposare dagli avvocati, e di qualcosa di più serio (le ‘bombe delle sei’, in riferimento agli scoppi di esplosivo del 1969, all’altare della patria).

La scena si sposta poi su due ragazzi, che si incontrano la notte prima della maturità. Non si vedono da una settimana, lei ha ‘sfidato’ suo padre e suo fratello (di cui racconta al suo ragazzo che, nella confusione e nell’emozione delle due situazioni, gli sembrano Dante e Ariosto) per incontrarlo. Mentre lei vive l’emozione della sua iniziazione sessuale (non fermare ti prego | le mie mani | sulle tue cosce tese | chiuse come le chiese | quando ti vuoi confessare) Roma vive la sua vita notturna: suoni di sirene, ambulanze e polizia, e probabilmente qualcuno ha perso la vita (forse qualcuno te lo sei portato via), le mamme e i papà si svegliano per i neonati “col biberon in mano”, le nonne insonni vegliano alle finestre, gli attori giovani si svegliano presto per fare la fila a Cinecittà per i provini.

Il ragazzo, infine, è tornato a casa: ora si è accorto che il giorno dopo ci sono gli esami, piange e prega, mentre gli aerei volano “tra New York e Mosca”, e non riesce a non pensare a Claudia, la sua ragazza. Altro cambio di situazione, il Venditti ormai adulto e cantautore di successo, guarda le luci accendersi sul palco, sul finire del brano. Nel 2020 il brano partecipa al concorso radiofonico I Love My Radio, a cui hanno preso parte in totale 45 canzoni.

Articoli correlati

Back to top button