Cronaca

Bimbo di 4 anni si perde in spiaggia: paura a Pescara | Il padre se ne accorge un’ora dopo

I fatti domenica 3 luglio sulla spiaggia di Pescara antistante lungomare Matteotti

Un bimbo di 4 anni si perde sulla spiaggia di Pescara, antistante lungomare Matteotti: i fatti risalgono a domenica 3 luglio. Il padre se ne accorge un’ora dopo e scatta l’allarme. Mobilitati i bagnini e i titolari del  Lido L’Adriatica.

Pescara, bimbo si perde sulla spiaggia: padre rintracciato un’ora dopo

Un bimbo di 4 anni è stato ritrovato nella domenica del 3 luglio mentre vagava da solo sulla spiaggia di Pescara. Il padre è stato rintracciato solo dopo un’ora: si trovava sotto l’ombrellone a qualche centinaio di metri e, stando alle testimonianze, non si era accorto di nulla.

La dinamica

Il bambino arrivava dallo stabilimento La Tramontana, era disorientato e piangeva, chiedendo aiuto. “Con i nostri bagnini l’abbiamo subito assistito cercando di capire chi fosse. Quand’era ormai passata un’ora, è stata una persona amica di famiglia del bambino che passando in spiaggia lo ha riconosciuto e si è subito messo in contatto per telefono con il papà: quest’ultimo è rimasto di stucco sentendo la notizia, ma nel giro di pochi minuti ha potuto riabbracciare il figlioletto”.

Il caso simile a Rimini

Situazioni di emergenza come questa sono ormai all’ordine del giorno. Un episodio analogo era avvenuto la domenica precedente, 26 giugno, sul litorale riminese, dove un bambino di 11 anni si era allontanato dal padre e risultava irrintracciabile. Erano le 11.30 e solo intorno alle 17.30, il ragazzino è stato rintracciato molto distante da dove era partito.

Grazie all’ intervento della Polizia Municipale arrivata sul posto padre e figlio, entrambi a Rimini per l’ultimo giorno di vacanza, si sono potuti riabbracciare.

Articoli correlati

Back to top button