Cronaca

Usa, il processo d’impeachment a Trump parte dall’8 febbraio

Repubblicani e Democratici hanno trovato un compromesso

Donald Trump andrà a processo, Democratici e Repubblicani hanno trovato la quadra: il procedimento di impeachment per l’ex Presidente prenderà il via l’8 febbraio, giusto il tempo per le udienze di conferma dei ministri nominati dal nuovo presidente Joe Biden. Il Senato ha concesso a Trump del tempo per impostare la sua difesa e preparare i fascicoli da presentare al processo.

Processo d’impeachment a Donald Trump: si parte l’8 febbraio

Le immagini del colpo di Stato a Capitol Hill dello scorso 6 gennaio sono impresse nella mente del mondo intero, che per un attimo ha temuto che l’ordine mondiale fosse stato definitivamente sovvertito e gli Stati Uniti si trasformassero da democrazia a dittatura in un solo giorno. Per fortuna così non è stato, ma qualcuno dovrà pagare per questo.

Questo “qualcuno” è Donald Trump.

I seguaci in prigione

In prigione sono già finiti i “pesci piccoli”, i leader di quel raffazzonato gruppo di facinorosi che hanno creduto di poter dare una spallata al potere come fecero i francesi con l’assalto della Bastiglia: ma la nazione che ha fatto della libertà il suo baluardo, non poteva certo restare a guardare. E dopo la fine dei festaggiamente per l’insediamento del nuovo Presidente, i nodi verranno finalmente al pettine.

Il procedimento

Il processo di impeachment dell’ex presidente americano Donald Trump inizierà la settimana dell’8 febbraio: a darne notizia il senatore democratico Chuck Schumer “Una volta redatti i fascicoli, la presentazione da parte delle parti inizierà la settimana dell’8 febbraio, e sarà un processo completo ed equo”.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button