Cronaca

Ragazza scomparsa sulla nave, per la Procura fu suicidio | COSA SAPPIAMO FINORA

Ragazza scomparsa sulla nave diretta in Sicilia: per la Procura di tratta di suicidio. Cosa sappiamo finora sulla vicenda della 20enne Gaia Randazzo

Emergono nuovi dettagli sulla vicenda della ragazza scomparsa sulla nave partita da Genova e diretta in Sicilia la notte tra il 10 e l’11 novembre. La Procura di Palermo non ha dubbi: Gaia Randazzo si sarebbe tolta la vita. L’ipotesi del suicidio prende forma dopo la consulenza sul cellulare della 20enne di Codogno.

Ragazza scomparsa sulla nave, per la Procura fu suicidio

La conclusione, ora messa a disposizione anche dei legali della famiglia della giovane, si basa su alcuni video girati da Gaia in cui si comprende chiaramente la sua volontà di farla finita probabilmente per la fine del rapporto con il fidanzato.

I filmati che la giovane ha fatto da sola non sono mai stati inviati e sono rimasti sul cellulare. I genitori di Gaia, che stava andando in Sicilia da alcuni parenti, hanno sempre contestato l’ipotesi del suicidio ritenendo che la ragazza non avesse motivi per togliersi la vita e hanno più volte sollecitato ulteriori indagini.

Articoli correlati

Back to top button