Il Reddito di Cittadinanza non serve a trovare lavoro: 18mila assunzioni su 700mila disoccupati

reddito-di-cittadinanza-dati-lavoro

Il Reddito di Cittadinanza non serve a trovare lavoro: solo 18mila persone su 700mila hanno trovato lavoro. I dati dell'Anpal

Se l’obiettivo del Reddito di Cittadinanza era quello di trovare lavoro a chi non lo aveva, di certo non è stato raggiunto: secondo i dati ufficiali dell’Anpal degli oltre 700mila occupabili, solo 18mila hanno trovato un’occupazione.

Reddito di Cittadinanza: 18mila beneficiari su 700mila hanno trovato lavoro

Attualmente i beneficiari del sussidio sono 704.595, per 200mila di loro è stata attivata la procedura di reclutamento presso i centri per l’impiego, ma solo 18mila hanno trovato lavoro. I dati arrivano dal presidente dell’Anpal, Agenzia nazionale politiche attive del lavoro.

Il patto per il lavoro

La fase clou del provvedimento, ovvero quella in cui entra in scena la firma del Patto per il lavoro, in cui il beneficiario del sussidio riceve le offerte di impiego, è iniziata a settembre, ma fino ad ora i numeri sono estremamente bassi: dopo due mesi e mezzo la procedura è partita solo per poco più di 200mila persone.

TAG