Cronaca

“Voglio il cibo” ma non vuole pagare: rom minaccia negoziante

La donna entra in un locale di Pisa e minaccia il gestore con una pistola: vuole essere servita senza pagare il cibo richiesto

Una donna di etnia rom ha minacciato, con una pistola giocattolo, un negoziante di Pisa perché si è rifiutato di darle da bere e da mangiare. La donna non era per nulla intenzionata a pagare.

Rom minaccia negoziante perché non vuole servirla

Una donna di etnia rom è entrata in un uno dei locali più frequentati del centro storico di Pisa, chiedendo qualcosa da bere e da mangiare al titolare, a titolo gratuito. Il barista che si è rifiutato di servirla, è stato minacciato. La donna, per rendere la sua argomentazione più convincente, ha mostrato all’interlocutore il calcio di una pistola (poi risultata un’arma giocattolo) che nascondeva in tasca, intimandogli di obbedirle. La donna rom è stata fermata dalle forze dell’ordine e denunciata a seguito dell’accaduto per porto di oggetto atto ad offendere e minacce aggravate.

Secondo quanto riportato dai media locali, l’episodio sarebbe avvenuto in Piazza delle Vettovaglie, una zona centrale del capoluogo pisano più volte balzata negli ultimi anni alla ribalta delle cronache cittadine per episodi di aggressioni, furti e spaccio di sostanze stupefacenti.

Articoli correlati

Back to top button