Cronaca
Trending

Taranto, truffa con le carte Pokémon: sequestro da oltre 400mila euro

Truffa online con le carte Pokémon: quattro persone indagate in provincia di Taranto. La guardia di finanza ha sequestrato oltre 400mila euro

Su una nota piattaforma di e – commerce vendevano – con account diversi – carte da collezione Pokémon, se le facevano pagare e poi non le consegnavano. Per questo motivo quattro persone, tutte residenti nella provincia di Taranto, sono indagate per truffa dalla Guardia di finanza di Milano. Le fiamme gialle hanno sequestrato 439mila euro, pari al profitto dell’illecita attività.

Truffa online con le carte Pokémon: 4 denunce in provincia di Taranto

Le indagini, condotte dal Nucleo di polizia economico-finanziaria di Milano, sono partite dalla denuncia della società titolare del portale di e-commerce. I militari hanno ricostruito le transazioni su numerosi conti correnti e attraverso i contatti telefonici e online del sedicente venditore e dei suoi collaboratori.

Uno degli indagati ha anche cercato di coprire la provenienza illecita del denaro, servendosi di prestanome, nei cui confronti è ipotizzato il reato di riciclaggio. Il sequestro del denaro è stato disposto con decreto preventivo d’urgenza, poi convalidato dal gip.

Articoli correlati

Back to top button