Cronaca

Siena, violenza sessuale di gruppo: arrestato il calciatore Portanova e due napoletani

Violenza sessuale di gruppo a Siena, ci sono anche due giovani studenti universitari napoletani arrestati insieme con il calciatore Portanova

Violenza sessuale di gruppo a Siena, ci sono anche due giovani studenti universitari napoletani arrestati insieme con il calciatore del Genoa, Manolo Portanova, figlio di Daniele ex difensore di Napoli, Siena e Bologna.
Si tratta di Alessio Langella, 24 anni, studente universitario e zio di Portanova e Alessandro Cappiello di 23 anni.

Siena, ragazza violentata: chi sono i napoletani arrestati

Le misure cautelari sono state emesse, dopo gli accertamenti coordinati dalla Procura. Le indagini hanno portato ad individuare quattro presunti responsabili, di cui un minorenne: il 17enne è indagato a piede libero. La scorsa settimana la 20enne aveva presentato la denuncia, raccontando che la violenza sessuale era avvenuta durante una festa privata in un’abitazione a Siena.

Per lei è stato attivato il protocollo ‘Codice Rosso’ per la protezione della vittima. Quando è stata diffusa la notizia è stato anche specificato che tra questi ragazzi ce n’era uno che gioca in Serie A. E poche ore fa è stato diffuso il nome di Manolo Portanova, che attualmente dunque si trova ai domiciliari.

Chi è Manolo Portanova

Portanova ha vestito la maglia del Genoa nella seconda parte di stagione. Giocatore di talento, classe 2000, Portanova quattro anni fa passò dalla Lazio alla Juventus. Con i bianconeri ha disputato anche 3 partite in Serie A e vinto pure la Supercoppa Italiana lo scorso gennaio. Ha disputato anche un campionato con l’Under 23 e lo scorso gennaio è passato al Genoa. Inoltre ha vestito le maglie delle nazionali giovanili.

Siena, ragazza violentata da tre ragazzi: ai domiciliari Manolo Portanova

Fonte: Cronache della Campania

Articoli correlati

Back to top button