Coronavirus, il bollettino del 16 aprile: 1189 casi, 525 morti e 2072 guariti

bollettino-protezione-civile-coronavirus-italia-19-aprile

Coronavirus, durante la quotidiana conferenza stampa il commissario della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato il bollettino del 16 aprile

Coronavirus, durante la quotidiana conferenza stampa il commissario straordinario della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha comunicato il bollettino del 16 aprile con i dati sui nuovi casi, i morti e i guariti.

Coronavirus, il bollettino del 16 aprile

Con 525 vittime nelle ultime 24 ore per Coronavirus, il numero complessivo dei morti è salito a 22.170 (ieri erano 21.645 e le vittime in 24 ore erano state 578). Secondo l’ultimo bollettino della Protezione civile illustrato da Angelo Borrelli l’aumento del numero delle persone attualmente positive è di 1.189 (ieri erano 1.127), per un totale di 106.607 (ieri erano 105.418). Sono stati effettuati 60.999 tamponi in 24 ore: ieri i test effettuati in un giorno erano stati 43.715 tamponi: il totale dei test tocca oggi quota 1.178.403. I casi totali di contagi dall’inizio del monitoraggio dell’epidemia sono ora 168.941, con un incremento di 3.786 in un giorno (ieri erano 165.155 e l’incremento rispetto alle 24 ore precedenti era stato di 2.667).

 


I casi nelle regioni con i dati dalle singole province

 


 

 


I contagi nelle regioni

  • 33.090 in Lombardia

  • 13.663 in Emilia-Romagna

  • 13.783 in Piemonte

  • 10.800 in Veneto

  • 6.613 in Toscana

  • 3.437 in Liguria

  • 3.124 nelle Marche

  • 4.14 nel Lazio

  • 3.118 in Campania

  • 2.087 nella Provincia autonoma di Trento

  • 2.625 in Puglia

  • 1.330 in Friuli Venezia Giulia

  • 2.108 in Sicilia

  • 1.850 in Abruzzo

  • 1.593 nella Provincia autonoma di Bolzano

  • , 536 in Umbria

  • 865 in Sardegna

  • 847 in Calabria

  • 518 in Valle d’Aosta

  • 273 in Basilicata

  • 203 in Molise

La situazione in Italia: 16 aprile 2020, ore 18.00

 

Leggi le tabelle:

 

Consulta la mappa:

Vai a:


Leggi anche:

 


Le ultime notizie sul coronavirus: segui la nostra diretta

TAG