Cronaca
Trending

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 13 novembre: 40.902 casi e 550 morti

Il bollettino sull'andamento dell'epidemia di covid19 in Italia relativo alla giornata di oggi, 13 novembre

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 13 novembre: 40.902 casi su 40.902 tamponi, i morti sono 550. Aumentano i nuovi contagi da coronavirus nel bollettino di ieri, 12 novembre, in cui sono stati registrati  37.978 nuovi casi su 234.672 tamponi tamponi e 636 decessi.

  • Morti: 550 (vittime in totale44.139)
  • Guariti: 11.480 (totale 399.238)
  • Tamponi giornalieri: 254.908
  • Casi giornalieri: 40.902 (totali 1.107.303)

Coronavirus, il bollettino di oggi, 13 novembre

Sono 550 i morti da Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. A darne notizia è, come di consueto, il bollettino della Protezione Civile e del Ministero della Salute. Ieri, i decessi erano stati 636: un dato in aumento rispetto a quello di mercoledì 11 novembre, quando le morti registrate erano state 623. Il bilancio delle vittime sale a 44.139. I nuovi casi tracciati sono invece 40.902 . Ieri, se ne erano registrati +37.978 e due giorni fa +32.961.

Il totale dei contagi dall’inizio del monitoraggio è pari a 1.107.303. I dati di oggi arrivano a fronte di 254.908 tamponi analizzati, per un totale di 18.455.516 dallo scorso febbraio. Il 12 novembre i tamponi analizzati erano stati 234.672. Le persone attualmente positive sono 663.926. Di queste, 30.914 risultano sono ricoverate (ieri 29.873), e 3.230 sono in terapia intensiva (ieri 3.170). Il totale dei guariti è di 399.238 (ieri 387.758)


bollettino-coronavirus-italia-13-novembre-casi-morti


I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

  • 151.269 in Lombardia
  • 62.399 nel Lazio
  • 48.156 in Emilia Romagna
  • 83.220 in Campania
  • 50.129 in Toscana
  • 66.654 in Piemonte
  • 57.288 in Veneto
  • 26.286 in Sicilia
  • 22.511 in Puglia
  • 9.693 in Sardegna
  • 14.885 in Liguria
  • 11.908 in Abruzzo
  • 9.151 in Friuli Venezia Giulia
  • 12.834 nelle Marche
  • 10.390 in Umbria
  • 6.677 in Calabria
  • 9.714 a Bolzano
  • 3.600 in Basilicata
  • 2.920 a Trento
  • 1.879 in Molise
  • 2.363 in Valle d’Aosta

Campania

Il bollettino del coronavirus in Campania del 13 novembre riporta 4079 nuovi casi di contagio su 25510 tamponi. Sono 878 i nuovi guariti per un totale di 19878 a fronte di 40 decessi registrati (il totale è di 967 ). Si tratta di un dato superiore rispetto alla giornata di ieri, giovedì 12 novembre, quando sono stati registrati 4065 positivi su 23840 tamponi (1670 in meno rispetto ad oggi).

Qui i dettagli

Veneto

Sono 3.605 i nuovi contagi Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, per un totale di 94.506 positivi dall’inizio dell’epidemia. Ma sono i dati della pressione ospedaliera ad essere vicini ormai al massimo storico dell’emergenza, nel marzo scorso, quando si raggiunse quota 2.200. Il dato odierno infatti – ha annunciato il governatore Luca Zaia – è di 1.947 pazienti nei reparti non critici (+71) e 227 nelle terapie intensive (+6) per un totale di 2.174 posti ospedalieri occupati. Il bollettino regionale aggiorna a 2.764 il dato delle vittime (+37), mentre i positivi attuali sono 57.208.

Toscana

Sono 2.478 oggi i nuovi casi di Coronavirus in Toscana, dove si registrano 55 decessi: 28 uomini e 27 donne, con un’età media di 85 anni. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.294.003, 18.423 in più rispetto a ieri. Sono 8.687 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 28,5% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 2.318 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi.

Gli attualmente positivi sono oggi 50.129, (+2,5% rispetto a ieri), i ricoverati sono 1.921 (+12), di cui 265 in terapia intensiva (+9). In Toscana salgono complessivamente a 74.330 i casi di positività. I guariti crescono del 5,7% e raggiungono quota 22.408 (30,1% dei casi totali). L’età media dei 2.478 casi odierni è di 46 anni circa. Sono 48.208 le persone in isolamento a casa, poiché non presentano sintomi o solo lievi (+1.201).

Emilia Romagna

Dall`inizio dell`epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 83.068 casi di positività, 2.384 in più rispetto a ieri, su un totale di 20.512 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell`11,6%, in lieve calo rispetto a ieri. Si registrano 40 nuovi decessi e salgono complessivamente a 4.965. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,5 anni.

La situazione dei contagi nelle province dell’Emilia-Romagna vede Modena con 536 nuovi casi e Bologna con 482, a seguire Reggio Emilia (353), Ravenna (176), Piacenza (168), Rimini (161), Parma (133) e Ferrara (131).I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 48.156 (2132 in più di ieri).

Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 45.767 (+2.065 rispetto a ieri), il 95% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 225 (-3 rispetto a ieri), 2.164 quelli in altri reparti Covid (+70). Le persone complessivamente guarite salgono a 29.947 (+212 rispetto a ieri).

Lazio

A illustrare la situazione del Lazio è l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato: “Oggi su oltre 28 mila tamponi nel Lazio (-810) si registrano 2.925 casi positivi (+239), 34 i decessi (-15) e +411 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi sale leggermente. Sono 3.018 i ricoveri (+65) e 260 in terapiaintensiva(+1).

Valore RT in calo a 1,04 dato incoraggiante il virus rallenta e le misure adottate mostrano di essere efficaci. Ora non bisogna mollare proprio adesso e fare attenzione questo weekend a mantenere il rigore nei comportamenti ed evitare assembramenti”.

Puglia

In Puglia su 8.461 test sono stati registrati 1.350 casi positivi: 472 in provincia di Bari, 67 in provincia di Brindisi, 176 nella provincia BAT, 269 in provincia di Foggia, 113 in provincia di Lecce, 239 in provincia di Taranto. Sono stati registrati 22 decessi: 10 in provincia di Bari, 12 in provincia di Foggia. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 639.491 test. Sono 8324 i pazienti guariti.

Sono 22.511 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 31.792, così suddivisi: 12.789 nella Provincia di Bari; 3.433 nella Provincia di Bat; 2.189 nella Provincia di Brindisi; 7.396 nella Provincia di Foggia; 2.356 nella Provincia di Lecce; 3.385 nella Provincia di Taranto; 240 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia oggi sono stati rilevati 831 nuovi contagi (7.121 tamponi eseguiti) e 8 decessi da Covid-19. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 17.771, di cui: 5.082 a Trieste, 7.035 a Udine, 3.424 a Pordenone e 2.007 a Gorizia, alle quali si aggiungono 223 persone da fuori regione. I

casi attuali di infezione sono 9.284. Restano 47 i pazienti in cura in terapia intensiva, mentre salgono a 366 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 506, con la seguente suddivisione territoriale: 244 a Trieste, 136 a Udine, 113 a Pordenone e 13 a Gorizia. I totalmente guariti sono 7.981, i clinicamente guariti 133 e le persone in isolamento 8.738.

Alto Adige

Nuovo record di tamponi positivi in Alto Adige. Sono infatti 820 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore su 3183 tamponi analizzati. Finora il valore più alto mai registrato fu quello dell’8 novembre con 781. Il bollettino dell’Azienda sanitaria riporta anche 9 decessi, portando il numero complessivo a 374.

Nei normali reparti ospedalieri sono ricoverati 343 pazienti covid (+5), mentre nelle strutture private il numero resta invariato a 110. I ricoveri in terapia intensiva, anche alla luce dei decessi, scende da 42 a 41. Si avvicina a quota 9.000 (8.782) il numero di persone in isolamento domiciliare

Marche

Sale il rapporto tra tamponi e positivi nelle Marche dove nelle ultime 24 ore si è registrato un nuovo incremento record di contagi. Dopo i 733 casi su 2.547 tamponi di ieri, oggi il servizio Sanità della Regione comunica che i nuovi casi sono 740 con 2.073 campioni.

Sono stati testati infatti 3.588 tamponi: 1.515 nel percorso guariti e, appunto, 2.073 nel percorso nuove diagnosi. Dei 740 positivi odierni (36% di positivita’) 247 sono stati registrati in provincia di Macerata dove i contagi salgono a 4.542, 193 in provincia di Ancona (6.462), 94 a Pesaro-Urbino (4.476), 127 a Fermo (2.582), 76 ad Ascoli Piceno (3.037) e 3 da fuori regione (731).

Abruzzo

Oggi in Abruzzo si registrano 683 nuovi casi e 15 decessi. Un incremento di casi, rispetto a ieri, ma anche di tamponi: 4.769 quelli eseguiti. Se, complessivamente, le province de L’Aquila e Teramo restano le più colpite, continua a crescere il numero dei contagi nel Chietino.

Èquanto si evince dalla distribuzione territoriale dei contagi riportata nel bollettino quotidiano diffuso dall’assessorato regionale alla Sanità: 5.432 sono persone residenti o domiciliate in provincia dell’Aquila (+195 rispetto a ieri), 3.454 in provincia di Chieti (+170), 3.822 in provincia di Pescara (+78), 4.708 in provincia di Teramo (+222), 184 fuori regione (+13) e 174 (+5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Cresce ancora il numero dei decessi, che con i 15 di oggi (riferiti a persone di età compresa tra 56 e 99 anni, 13 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Pescara), il totale raggiunge quota 661. Per quanto riguarda i ricoveri, continua ad aggravarsi la situazione nelle terapie intensive dove si registrano 5 pazienti in più (57 il totale); i ricoveri in ospedale salgono a 567 (+20); le persone in isolamento domiciliare sono 11.284 (+467).



Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button