Cronaca
Trending

Coronavirus, il bollettino di oggi 2 marzo: 17.083 casi e 343 decessi

Il bollettino dell'emergenza coronavirus in Italia relativo alla giornata di oggi, 2 marzo

Arrivano i dati aggiornati sui contagi da Coronavirus in Italia. Il bollettino della Protezione Civile e Ministero della Salute di oggi, 2 marzo: 17.083 nuovi casi e 343 decessi. I dati relativi alla giornata di ieri, 1 marzo, riportavano: 13.114 casi e 246 decessi.

Oggi è il giorno del nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 6 marzo. La firma di Mario Draghi è prevista per oggi ma non ci sarà alcuna conferenza stampa. Il Dpcm resterà in vigore fino al 6 aprile, dunque dopo Pasqua.

Covid: il bollettino di oggi, 2 marzo

Sono 17.083 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. A riportarlo è il bollettino di oggi, martedì 2 marzo, reso noto dalla Protezione civile e Ministero della Salute. Dall’inizio della pandemia i contagi nel nostro Paese sono 2.955.434.

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 343 decessi per Covid (ieri erano 246), per un totale di 98.288 decessi dall’inizio dell’emergenza. I guariti salgono a 2.426.150 (+10,057). I casi attualmente positivi sono invece 430,996 (+6,663).


bollettino-italia-covid-oggi


I dati dalle regioni

Campania

Nelle ultime 24 ore sono 2.046 i nuovi casi di Coronavirus emersi in Campania, 420 dei quali identificati da test antigenici rapidi. Sono 111 i sintomatici. I tamponi del giorno sono 15.260 (di cui 2.625 antigenici). Il totale dei positivi dall’inizio dell’emergenza è 271.561 (di cui 6.627 antigenici), il totale dei tamponi processati è 2.965.331 (di cui 111.845 antigenici)​. Sono 36 i nuovi decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 29 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei deceduti da inizio pandemia in Campania è 4.334. Sono 678 i nuovi guariti: il totale dei guariti è 187.942. Infine sono 133 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.360 i ricoveri in degenza.

Toscana

Sono 1.058 i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Toscana che portano, così, a 158.170 il numero totale. Dei nuovi casi, 1.036 sono stati confermati con tampone molecolare e 22 da test rapido antigenico. I nuovi casi sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 134.643 (85,1% dei casi totali).

Veneto

I positivi in Veneto sono 1.228 nelle ultime 24 ore, i tamponi totali effettuati 42.712, con un’incidenza del 2,87%. 335.478 i positivi totali da inizio pandemia, ad oggi sono 25.224. I ricoveri totali sono 1.317 suddivisi in area non critica 1172 (-23), 145 in terapia intensiva (+6), 9.874 il totale dei decessi (22 quelli nelle ultime 24 ore), 16.135 ad oggi i dimessi.

Marche

Nelle Marche sono 415 i nuovi positivi, di cui 194 nella provincia di Ancona. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 7.094 tamponi: 5.040 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.985 nello screening con percorso Antigenico) e 2.054 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all’8,2%). Dei 415 positivi, oltre ai 194 della provincia di Ancona, ce ne sono 76 in provincia di Macerata, 67 in provincia di Pesaro Urbino, 43 in quella di Ascoli Piceno, 14 in quella di Fermo e 21 fuori regione.

Alto Adige

In Alto Adige, in lockdown duro fino al 14 marzo con negozi, bar e ristoranti chiusi, i nuovi casi accertati sono stati 236 su un numero record di tamponi processati in un solo giorno, ben 21.258, il più alto dall’inizio dell’epidemia. I nuovi decessi sono 4.

Basilicata

In Basilicata sono stati processati 1.776 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 149 (e fra questi 146 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Registrato un solo decesso.

Lazio

Oggi su oltre 11mila tamponi nel Lazio (+2.327) e oltre 26mila antigenici per un totale di oltre 37mila test, si registrano 1.188 casi positivi (+144), 29 i decessi (+1) e +1.087 i guariti. L’assessore regionale alla Sanitò, Alessio D’Amato, spiega che “diminuiscono i ricoveri, mentre aumentano i casi, i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 3%. I casi a Roma città sono a quota 600”.



Articoli correlati

Back to top button