Cronaca
Trending

Covid in Italia, bollettino di oggi 31 gennaio: 11.252 nuovi casi e 237 morti

Il bollettino dell'emergenza coronavirus in Italia relativo alla giornata di oggi, 31 gennaio

Arrivano i dati aggiornati sui contagi da Coronavirus in Italia. Il bollettino della Protezione Civile e Ministero della Salute di oggi31 gennaio: 11.252 nuovi casi, 20.396 guariti e 237 morti. Il bollettino con i dati relativi alla giornata di ieri, 30 gennaio, registrava 12.715 nuovi casi e 421 morti e guariti.

È stato pubblicato oggi il rapporto dell’Iss sul sito EpiCentro: da ottobre a oggi sono stati quasi 50.000 (49.274) i morti di Covid 19 in Italia, sul totale di oltre 85.000 (85.389) registrati a partire dal gennaio scorso. Nella prima ondata (marzo-maggio 2020) i decessi per Covid 19 sono stati 34.278 e 1.837 nella fase di bassa incidenza (giugno-settembre 2020).

Coronavirus: il bollettino di oggi, 31 gennaio

I nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 11.252  (ieri erano stati 12.715)  Dall’inizio dell’epidemia di Covid-19 nel nostro Paese i contagi sono dunque 2.553.032 . Nell’ultima giornata sono stati registrati 237 morti per Covid (ieri erano 421), per un totale di 88.516 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

I guariti salgono a 2.010.548 (+20. 396). I casi attualmente positivi sono  453.968 (-9.384). In totale sono 2.553.032 i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’emergenza sanitaria.


bollettino 31 gennaio 2021


I dati dalle Regioni

Puglia

In Puglia, sono stati effettuati 8.186 test e sono stati registrati 1.069 casi positivi: 354 in provincia di Bari, 59 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 321 in provincia di Foggia, 80 in provincia di Lecce, 163 in provincia di Taranto. I morti delle ultime 24 ore sono 13: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto. Tre decessi registrati nei giorni scorsi in provincia di Brindisi sono stati riclassificati e riattribuiti.

Lazio

Oggi su oltre 9mila tamponi nel Lazio (-3.625) e quasi 14mila antigenici per un totale di oltre 23 mila test, si registrano 943 casi positivi (-195), 39 decessi (+12) e 1.498 guariti. Diminuiscono i casi e i ricoveri, stabili le terapie intensive, mentre aumentano i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se si consideano anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 400.

Toscana

Sono 510 i nuovi casi registrati oggi in Toscana su 13.886 test, di cui 10.229 tamponi molecolari e 3.657 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,67% (7,1% sulle prime diagnosi). Sono i dati diffusi dal governatore Eugenio Giani. Il numero dei nuovi casi è inferiore a ieri (erano 603), a fronte di un calo dei test (erano 15.857), e si assiste a un calo del tasso di positivi (era del 3,8%). Sono invece 7.194 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 9.175, +1% rispetto a ieri. I ricoverati sono 744 (1 in più rispetto a ieri), di cui 96 in terapia intensiva (1 in più). Si registrano 8 nuovi decessi.

Veneto

Numeri in netto calo nel bollettino giornaliero in Veneto. Il report della Regione segnala 499 contagi e 9 decessi nelle ultime 24 ore. Dati che portano il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia a 312.185 e quello delle vittime a 8.931. Si liberano man mano i posti letto negli ospedali, dove il trend di discesa dei ricoverati Covid è in atto da alcune settimane. I malati nei reparti non critici sono oggi 1.982 (-15), mentre nelle terapie intensive si trovano 254 persone (-7)

Alto Adige

In Alto Adige sono stati registrati 467 nuovi casi su 4.822 tamponi. L’azienda sanitaria altoatesina scinde le positività, 332 su 2.984 tamponi molecolari esaminati e 135 su 1.838 test antigenici effettuati. Nella giornata di ieri sono morte 4 persone per un totale di 873 decessi dal 12 marzo 2020 (data del primo decesso). Le persone con tampone molecolare positivo e nel frattempo guarite sono 23.706. Resta stabile ma comunque sempre molto forte la pressione sulle strutture ospedaliere: 223 sono i pazienti covid ricoverati nei normali reparti e 32 quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva. Ricoverati nelle strutture private convenzionate ci sono 157 pazienti infetti.

Marche

Sono 362 i positivi nelle Marche tra le nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore “sono stati testati 4.227 tamponi: 2.511 nel percorso nuove diagnosi (di cui 968 nello screening con percorso Antigenico) e 1.716 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,4%)”». Sui 968 test del Percorso Screening Antigenico sono stati riscontrati 27 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%. Dei 362 positivi, 152 sono in provincia di Ancona, 85 in provincia di Macerata, 57 in provincia di Pesaro Urbino, 35 in provincia di Fermo, 25 in provincia di Ascoli Piceno e 8 fuori regione. Questi casi comprendono 46 soggetti sintomatici.

Umbria

Restano alti i numeri in Umbria, dove tornano a salire i ricoverati, oggi 415, 14 più di ieri, secondo i dati sul sito della Regione. In terapia intensiva si trovano 54 pazienti, uno in meno. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 294 nuovi positivi, 167 guariti e altri 9 morti. Gli attualmente positivi sono 5.629, 118 in più di ieri. Sono stati analizzati 3.776 tamponi e 2.206 test antigenici, con un tasso di positività in risalita al 4,9 per cento.



Articoli correlati

Back to top button