Cronaca
Trending

Covid in Italia, bollettino di oggi 17 gennaio: 12.415 nuovi casi, 377 morti e 16.510 guariti

Il bollettino dell'emergenza coronavirus in Italia relativo alla giornata di oggi, 16 gennaio

Arrivano dati aggiornati sui contagi da Coronavirus in Italia. Il bollettino della Protezione Civile e Ministero della Salute di oggi17 gennaio: 12.415 nuovi casi, 377 morti e 16.510 guariti. Il bollettino con i dati relativi alla giornata di ieri, 16 gennaio, registrava 16.310 nuovi casi, 475 morti e 16.186 guariti.

Oggi riunione urgente del Cts per una valutazione sulla riapertura delle scuole superiori. Il ministro Speranza, ha convocato i tecnici per avere un parere sul ritorno in classe degli studenti delle scuole superiori (al 50%) e su un eventuale rinvio della didattica in presenza.

Coronavirus: il bollettino di oggi, 17 gennaio

Sono 12.415 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri erano invece stati 16.310). In totale dall’inizio dell’epidemia i contagi da Covid 19 nel nostro Paese sono 2.381.277. Nelle ultime 24 ore i morti sono stati 377, ieri 475.

Sono 82.177 le vittime dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti sono 1.745.726 (+16.510 oggi). I casi attualmente positivi sono 553.374. I tamponi effettuati sono 211.778, per un tasso di positività del 5,9% dopo il 6,3% di sabato.


covid-italia-bollettino


Diminuiscono i ricoveri negli ospedali, con 17 pazienti in meno nelle terapie intensive e 27 in meno negli altri reparti Covid. In totale i ricoverati malati di coronavirus in rianimazione sono 2.503, negli altri reparti 22.757.

I dati dalle Regioni

Campania

Nella giornata di oggi, domenica 17 gennaio ci sono 1132 nuovi casi di Covid-19 registrati nella Regione Campania: lo rende noto il quotidiano bollettino dell’Unità di Crisi della Protezione Civile regionale. I tamponi effettuati oggi sono 14.611. I decessi sono 12, i guariti invece sono 452.

Veneto

Continua il calo della curva dei contagi in Veneto, che registra 1.369 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e 46 decessi. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 298.172, quello delle vittime a 7.978. In diminuzione anche il numero degli attuali positivi: sono 70.640 (-1.731). Scende leggermente la pressione sugli ospedali. Nelle aree non critiche sono ricoverati 2.715 malati Covid (-18), nelle terapie intensive 354 (-3).

Marche

Nelle Marche sono stati individuati 440 casi, il 23,4% rispetto ai 1.879 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi; il giorno precedente, i positivi erano stati 467, il 29% dei 1.611 test effettuati. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 50.111. I nuovi positivi sono stati individuati 93 in provincia di Macerata, 117 in provincia di Ancona, 124 in quella di Pesaro-Urbino, 43 nel Fermano, 52 nel Piceno e 11 fuori regione. Questi casi comprendono 50 soggetti sintomatici.

Toscana

I nuovi casi positivi registrati in Toscana sono 406 su 9.379 tamponi molecolari e 3.164 test rapidi. Lo rende noto il governatore toscano Eugenio Giani nel suo consueto post su facebook sull’andamento della pandemia. Si registrano purtroppo altri 15 decessi – 7 uomini e 8 donne con un’età media di 87,7 anni – che portano a 3.972 i morti da inizio epidemia. Eseguiti 9.379 tamponi molecolari e 3.164 tamponi antigenici rapidi: il 3,2% è risultato positivo. Sono invece 4.825 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’8,4% è risultato positivo. Nuovo calo poi dei ricoveri: sono 816, 15 in meno rispetto a ieri, di cui 118 in terapia intensiva (7 in meno). I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 115.676 (90,5% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 8.204, -5% rispetto a ieri.

Umbria

È un quadro sostanzialmente stabile rispetto a ieri quello dei dati giornalieri relativi alla pandemia Covid in Umbria. Nell’ultimo giorno sono stati accertati 153 nuovi positivi, 32.303, 146 guariti, 27.004, e quattro morti, 693. Gli attualmente positivi sono 4.606, tre in più di ieri. Nell’ultimo giorno sono stati analizzati 2.779 tamponi, 548.822, con un tasso di positività del 5,5%, ieri 7,5. I ricoverati in ospedale sono 329, due in più, 49 dei quali (invariato) in terapia intensiva.

Emilia-Romagna

Su oltre 14.700 tamponi effettuati in Emilia-Romagna sono emersi 1.437 nuovi positivi, di cui 690 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing; 1.844 guariti, diminuiscono i casi attivi. Il 95% dei casi attivi è in isolamento a casa, senza sintomi o con sintomi lievi. L’età media nei nuovi positivi è di 46,8 anni; 41 i decessi.

Abruzzo

Oggi in Abruzzo 285 nuovi positivi su 3.636 tamponi molecolari, 8 deceduti, 26.438 guariti (+11), 11.552 attualmente positivi (+266), 443 ricoverati in area medica (invariato), 38 ricoverati in terapia intensiva (-3).

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 908 casi positivi: 411 in provincia di Bari, 42 in provincia di Brindisi, 98 nella provincia BAT, 193 in provincia di Foggia, 100 in provincia di Lecce, 65 in provincia di Taranto. Sono stati inoltre registrati 25 decessi: 5 in provincia di Bari, 3 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Calabria

Sono 351 i nuovi casi in Calabria e 3 decessi nelle ultime 24 ore. Rispetto a ieri diminuisce il numero dei ricoveri (-3, in totale i ricoverati sono 315 di cui 25 in terapia intensiva).

Sardegna

In Sardegna sono stati rilevati 202 contagi. Si registrano anche cinque decessi (903 in tutto). In totale sono stati eseguiti 527.564 tamponi con un incremento di 3.119 test. Sono, invece, 507 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), mentre sono 48 (-1) i pazienti in terapia intensiva.

Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia su 4.109 tamponi molecolari sono stati rilevati 313 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,62%. Sono inoltre 782 i test rapidi antigenici realizzati dai quali sono stati rilevati 72 casi (9,21%). I decessi registrati sono 22: scendono sia i ricoveri nelle terapie intensive (63) sia quelli in altri reparti (677).



Articoli correlati

Back to top button