Cronaca
Trending

Covid, il bollettino di oggi 22 marzo: 13.846 nuovi casi e cmorti

Il bollettino dell'emergenza Covid in Italia relativo alla giornata di oggi, 22 marzo

Arrivano i dati aggiornati sui contagi da Covid in Italia. Il bollettino della Protezione Civile e Ministero della Salute di oggi, 22 marzo: 13.846 nuovi casi e 13.846 morti. I dati relativi alla giornata di ieri, 21 marzo, riportavano 20.159 nuovi casi e 300 morti.

Al momento sembra che solo il 15% degli ultra 80enni avrebbe ricevuto le due dosi di vaccino necessarie per essere considerati protetti dal Covid. E, mentre si torna a parlare di vitamina D e Covid, uno studio americano su Astrazeneca, condotto su oltre 32mila volontari, ha concluso che il siero è “efficace al 79% nell’arresto della malattia da Covid sintomatica e al 100% nel prevenire che le persone si ammalino gravemente“.

Covid: il bollettino di oggi, 22 marzo

Stando al bollettino del ministero della Salute sull’emergenza Covid di oggi, lunedì 22 marzo, sono 13.846 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 20.159). I test effettuati tra tamponi antigenici e molecolari nell’ultima giornata sono stati 169.196. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus in Italia i contagi sono stati 3.400.877 (+13.846).

I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono 386 (ieri sono stati 300), per un totale di 105.328 morti dall’inizio dell’emergenza. I guariti sono 2.732.482 (+32.720). I casi attualmente positivi diventano 563.067 (-8.605). Le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia sono state finora 7.841.399, mentre a ricevere entrambe le dosi e a essere quindi immuni sono 2.489.051 persone.


bollettino 22 marzo


I dati dalle regioni

Campania

Sono 1.313 i nuovi casi di Coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall’analisi di 10.671 tamponi molecolari. Dei 1.313 nuovi positivi, 499 sono risultati sintomatici. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 559 tamponi antigenici. Sono 43 i nuovi decessi inseriti nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 21 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania dall’inizio dell’emergenza sale a 4.940. Sono 2.617 i nuovi guariti; il totale dei guariti è 216.036. In Campania sono 171 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.620 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Lazio

“Nel Lazio su oltre 9 mila tamponi (-5.490) e oltre 5 mila antigenici per un totale di circa 15 mila test, si registrano 1.407 casi positivi (-386), 19 decessi (+4) e +576 i guariti”. Lo rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. “Diminuiscono i casi – aggiunge -, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 9%. I casi a Roma città sono a quota 700”.

Toscana

Calano i nuovi positivi in Toscana, seppur su un numero minore di tamponi rispetto al resto della settimana, come accade ogni lunedì: oggi sono 1.140 (1.101 confermati con tampone molecolare e 39 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 183.496 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti in Regione raggiungono quota 151.599 (82,6% dei casi totali), mentre gli attualmente positivi sono 26.779, +1,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.706 (53 in più rispetto a ieri), di cui 245 in terapia intensiva (stabili). Si registrano purtroppo 23 nuovi decessi, con un’età media di 77,9 anni.

Veneto

Il Veneto osserva il consueto calo dei contagi Covid nel bollettino del lunedì, dovuto al rallentamento dell’implementazione dei dati nel fine settimana. I nuovi positivi – riferisce il report della Regione – sono 981 nelle ultime 24 ore, i decessi sono 14, per un bilancio complessivo dall’inizio dell’emergenza sanitaria di 367.536 infetti e 10.362 vittime. Cresce invece in modo deciso la pressione negli ospedali: i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti medici sono 1.714 (+43), quelli nelle terapie intensive 244 (+ 6). I soggetti attualmente positivi sono 39.174 (+220).

Puglia

Sale al 17,3% il tasso di positività in Puglia, dove, su 4.866 test processati, 844 hanno dato esito positivo. La gran parte dei nuovi contagi da Coronavirus sono stati accertati in provincia di Bari, in cui si contano 500 malati di Covid in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi in Regione sono 42.990, di cui 1935 ospedalizzati (40 in più rispetto al dato di ieri). Le vittime del virus sono state 28. I guariti da inizio epidemia a oggi sono 129.898, 905 in più rispetto a ieri.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.904 tamponi molecolari sono stati rilevati 314 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 10,81%. Sono inoltre 672 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 91 casi (13,54%). I decessi registrati sono 17 e complessivamente ammontano a 3.144. I ricoveri nelle terapie intensive sono 82, mentre quelli in altri reparti risultano essere 611. I totalmente guariti sono 69.692, i clinicamente guariti 2.855, mentre quelli in isolamento oggi risultano essere 15.676. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 92.060 persone.

Marche

Nelle Marche sono 265 i nuovi casi di Covid-19, il 31,8% rispetto ai soli 833 tamponi, molecolari e antigenici, processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi. Sono stati 999, invece, i tamponi processati nel percorso guariti. Il rapporto positivi-test effettuati è cresciuto significativamente: ieri era stato del 24,2%, con 700 nuovi casi su 2.893 tamponi. Il totale dei positivi, individuati dall’inizio della crisi pandemica, sale così a 83.438. Oltre la metà dei contagi registrati in provincia di Ancona (148, circa 55% del totale), dove il numero assoluto di casi sta diminuendo a livello settimanale dopo due settimane di zona rossa.

Sardegna

In Sardegna sono 161 i nuovi casi di Covid, secondo l’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, che segnala anche altri cinque morti: il numero delle vittime sale così a 1.214 dall’inizio della pandemia, mentre quello dei casi accertati finora arriva a 43.418. I ricoveri sono in aumento: nelle terapie non intensive sono in cura 185 pazienti (+7), mentre in quelle intensive sono 22 i posti occupati, uno in più rispetto a ieri. In totale sono stati eseguiti 927.268 tamponi, per un incremento complessivo di 14.175 test rispetto al dato precedente. Il tasso di positività è del 1%. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.877. I guariti sono in tutto 28.935 (+88), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono 185.

Abruzzo

Sono complessivamente 62.714 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza: rispetto a ieri sono 190 i nuovi casi (di età compresa tra 1 e 90 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi e sale a 2.023 (di eta’ compresa tra 46 e 94 anni).

Basilicata

Sono 24 i nuovi casi positivi al Covid, su un totale di 392 tamponi molecolari eseguiti, e ben 7 i decessi registrati nelle ultime 24 ore in Basilicata. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 4.239 (-10), di cui 4.067 in isolamento domiciliare, mentre sono 13.274 le persone residenti guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 406 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 172 (-3), mentre il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva sale da 13 a 14. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 269.686 tamponi molecolari, di cui 248.865 sono risultati negativi, e sono state testate 163.079 persone.

Le altre Regioni

Sono 35 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Alto Adige nelle ultime 24 ore. Altri 156 contagi anche in Calabria. In Molise, invece, ci sono 36 comuni su 136 che sono Covid free. È quanto emerge dal report dell’Azienda sanitaria regionale (Asrem), con i dati dei contagi sul territorio regionale: sono 100 i comuni interessati dal virus e solo Campobasso, Isernia e Termoli hanno più di 100 casi. Ci sono poi 5 centri che hanno più di 50 positivi, mentre in tutti gli altri comuni i numeri sono più bassi.



Articoli correlati

Back to top button