Cronaca
Trending

Covid, il bollettino di oggi 26 dicembre: 10.407 nuovi casi, 261 decessi e 9.089 guariti

Il bollettino sull'andamento dell'epidemia di Covid-19 in Italia relativo alla giornata di oggi, 26 dicembre

Resta stabile la curva dei contagi da Coronavirus in Italia. Il bollettino della Protezione Civile e Ministero della Salute di oggi, 26 dicembre: 10.407 nuovi casi, 261 decessi e 9.089 guariti. I dati relativi alla giornata di ieri, 25 dicembre, registravano 19.037 nuovi casi, 459 decessi e 32.324 guariti.

Le prime dosi del vaccino anti Covid sono arrivate a Roma. Alle 11.20 circa di oggi, sabato 26 dicembre, il furgone contenente le prime 9.750 dosi del vaccino di Pfizer-Biontech destinate all’Italia ha raggiunto l’ospedale capitolino Spallanzani. Il mezzo, arrivato dal Belgio, aveva raggiunto nella serata di ieri alla caserma di Tor di Quinto a Roma, scortato dalle auto dei carabinieri.

  • TOTALE CASI: 10.407 (2.038.759 in totale)
  • DECEDUTI: 261 (71.620 in totale)
  • DIMESSI O GUARITI: 9.089 (1.386.198 totale)
  • TAMPONI: 81.285 eseguiti

Coronavirus: il bollettino di oggi, 26 dicembre

Sono 261 i nuovi decessi da Coronavirus segnalati in Italia nelle ultime 24 ore dal bollettino della Protezione Civile e del Ministero della Salute. Un forte calo rispetto alle vittime registrate nella giornata di ieri, quando erano 459. A scendere anche il numero dei contagi: 10.407 contro i 19.037 di ieri ma con un incremento di tamponi pari a 81.285: in forte diminuzione rispetto ai 152.334 eseguiti ieri.


bollettino-coronavirus-italia-26-dicembre-casi-morti


Ancora un segno meno per le terapie intensive con una diminuzione di appena due unità: 2.582 i nuovi ricoveri in area critica contro i 2.584 osservati ieri, con un numero di ingressi giornalieri pari a 135.

La situazione nelle regioni

Veneto

In Veneto si sono registrati 2.523 positivi nelle ultime 24 ore. A comunicarlo è il presidente della Regione Lombardia, Luca Zaia, durante la conferenza stampa odierna. Nel territorio ci sono 88.842 positivi, 3.275 ricoverati: 389 in terpia intensiva (+5). I morti sono stati 33, 5.986 in totale. La vigilia di Natale l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha individuato tra campioni di pazienti positivi al Covid la variante inglese. Analizzati nel mese di novembre 34 virus, dove sono stati trovati 8 diverse varianti del Sars Cov2 (due delle quali non ancora trovate in Italia quindi presumibilmente tipici del territorio). Negli ultimi giorni sono stati poi analizzati ulteriori campioni di cinque pazienti che avevano avuto contatti con la Gran Bretagna. In due casi della provincia di Vicenza e Treviso è stata riscontrata la cosiddetta ‘variante inglese’.

Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 165.044 casi, 1.756 in più rispetto a ieri, su un totale di 5.775 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 30,4%. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,3 anni. mite i test pre-ricovero. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.423 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 100.333. I casi attivi a oggi sono 57.287 (1.691 in meno rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 54.443 (- 1.618), il 95 % del totale dei casi attivi. Si registrano 24 nuovi decessi e in totale, dall’inizio dell’epidemia, raggiungono 7.424. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 214 (+8 rispetto a ieri), 2.630 quelli negli altri reparti Covid (-81).

Lazio

Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (-5.922) si registrano 1.123 casi positivi (-568), 24 i decessi (-7) e + 879 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%. I casi a Roma città tornano a quota 500. I guariti totali sono circa 77 mila e superano gli attuali casi positivi.

Puglia

Sono 544 i nuovi casi di positivi in Puglia su 2.391 test, con un’incidenza del 22,7%. Più della metà, 254 casi, è in provincia di Foggia; 161 in provincia di Bari, 52 in provincia di Brindisi, 27 nella provincia BAT, 29 in provincia di Lecce, 18 in provincia di Taranto, e 3 residenti fuori regione. Sono stati registrati 25 decessi: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 5 in provincia di Brindisi, 5 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto.

Toscana

In Toscana sono 402 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.846.026, 4.920 in più rispetto a ieri, di cui l’8,2% positivo. Sono invece 1.895 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 21,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 349 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 10.878, -3,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 991 (18 in meno rispetto a ieri), di cui 166 in terapia intensiva (stabili). Oggi si registrano 22 nuovi decessi: 16 uomini e 6 donne con un’età media di 83,9 anni.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 233 nuovi contagi su 1.961 tamponi, 15 i morti, 56 i pazienti ricoverati nelle terapie intensive, 587 in altri reparti. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia ammontano in tutto a 48.698. I decessi complessivamente sono invece 1.549. I totalmente guariti salgono a 33.149, i clinicamente guariti sono 700, mentre le persone in isolamento sono 11.482.

Marche

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 1.797 tamponi nelle Marche, 206 i nuovi positivi (24 in provincia di Macerata, 83 in provincia di Ancona, 91 in provincia di Pesaro-Urbino, 3 in provincia di Fermo, 5 in provincia di Ascoli Piceno).

Sardegna

In Sardegna, nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale, sono stati rilevati 173 nuovi casi. Si registrano anche 3 decessi (704 in tutto). In totale sono stati eseguiti 469.168 tamponi con un incremento di 2.467 test. Sono invece 478 i pazienti attualmente ricoverati (sei in meno rispetto al dato di ieri), 43 (invariato) in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.879.

Abruzzo

Nel giorno in cui in Abruzzo è stato identificato un caso che risalirebbe alla variante inglese del Coronavirus, pochi i tamponi effettuati e conseguentemente pochi i nuovi positivi nel report quotidiano. Il bollettino regionale ha fatto registrare oggi 34 nuovi positivi di età compresa tra 3 e 93 anni, di cui 7 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Chieti, 23 in provincia di Pescara, 3 di Teramo su 286 tamponi, 5 i deceduti, mentre sono 21419 i guariti (+11).

Campania

Sei casi di ‘variante inglese’ Covid-19 sono stati riscontrati dai ricercatori del gruppo di sequenziamento genomico coordinato da Davide Cacchiarelli presso l’istituto Telethon di Genetica e Medicina di Pozzuoli, il Tigem. I sei tamponi provenivano da viaggiatori di ritorno da Londra, controllati nei giorni scorsi nell’aeroporto di Capodichino prima della sospensione dei voli dal Regno Unito. I ricercatori hanno determinato la sequenza completa del genoma virale in 115 tamponi positivi eseguiti negli ultimi mesi in Campania dall’Istituto Zooprofilattico. Oltre i sei casi ‘inglesi’, nei restanti campioni analizzati sono state identificate otto diverse varianti, tutte appartenenti al ‘tipo B’, largamente diffuse in Europa.



Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button